Cram: Di Matteo, Tagliente e ‘Nduccio in tour fra gli abruzzesi nel mondo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

724



CANADA. Nuova missione del Cram Abruzzo, questa volta in Canada, dove una delegazione politico-culturale guidata dal presidente Donato Di Matteo incontrerà le tante associazioni di abruzzesi residenti nel grande Paese nordamericano.
Come anche nelle ultime missioni in Cile, Argentina, Uruguay e Australia, Di Matteo e il consigliere regionale Giuseppe Tagliente (componente Cram) saranno accompagnati da 'Nduccio, «artista ufficiale del Cram, il più amato e richiesto dai nostri corregionali in ogni parte del globo».
«Piace e riscuote consensi», ha spiegato Di Matteo, «la nuova formula ideata da me che, invece di inviare piccoli contributi a pioggia compatibili con le limitate risorse del settore emigrazione della Regione Abruzzo, ha preferito scritturare il popolare comico-cantante abruzzese (e non solo) per offrirlo gratuitamente alle associazioni, le quali, poi, organizzano serate benefiche a favore dei sodalizi, realizzando introiti ben maggiori dei piccoli contributi che venivano erogati nel passato».
Insieme a 'Nduccio, ha spiegato ancora il presidente del Cram, il tour d'intrattenimento sarà in Canada completato dal gruppo musicale Nuova Agricola Associazione, «band giovanile che piace molto ai giovani».
La delegazione toccherà le città di Toronto, dove sono da oggi, per poi andare a Hamilton, Montreal e Vancouver.
Il Presidente del Cram, infatti, ha più volte ripetuto che i giovani di origine abruzzese nati e cresciuti nei Paesi dove sono emigrati i propri genitori o nonni, erano lontani, fino a qualche tempo fa, dalle associazioni e dalle attività ricreative proposte, «troppo legate nostalgicamente al lontano passato, a un Abruzzo che non esiste quasi più nemmeno in Italia».
«Solo proponendo ai giovani attività più utili e contemporanee - conclude Di Matteo - come anche stage professionali, interscambi giovanili fra scuole e università e intrattenimento musicale più "moderno", possiamo sperare che i giovani oriundi decidano di ricevere il testimone di guida e organizzazione delle nostre associazioni all'estero».
Il tour è stato coordinato da Ivana Fracasso, presidente della Federazione degli abruzzesi in Canada che, come speaker di una nota radio di Toronto, già da mesi sta promuovendo con l'emittente la missione Cram 2007 e soprattutto mandando in onda la musica folk-rock della Nuova agricola associazione.

19/04/2007 13.04