Sequestrato oltre 1 kg di droga e 25mila euro di guadagni illeciti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

829

ALBA ADRIATICA (TE). Avevano avviato in casa una vera e propria raffineria e vendita al dettaglio di sostanze stupefacenti. Ma la coppia di spacciatori è stata bloccata, la droga sequestrata, così come l’ingente bottino che i due erano riusciti ad accumulare con il loro lavoro.
In manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio in concorso sono finiti Walid Salim, 48 anni nato a Mapuda (Mozambico) nel 1959, senza fissa dimora, clandestino e pregiudicato e Stefania Di Concetto, di San Benedetto del Tronto 1978, ma residente martinsicuro, 29 anni disoccupata e pregiudicata.
Ieri pomeriggio i carabinieri di Alba Adriatica al termine di un'intensa attività info-investigativa protratta da oltre una settimana, hanno fatto irruzione nell'abitazione dei due ed al termine della perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati 100 grammi di eroina, 50 grammi di cocaina, 50 grammi di hashish nonche' 900 grammi di sostanza da taglio (mannite).
E' stata sequestrata anche la somma in contanti di €uro 25mila euro che i due avevano nascosto nell'armadio, in un sacco di plastica, provento della loro attivita' criminale.
I due sono rinchiusi nel carcere di Teramo