Morto per malore nei pressi della Madonna dei sette dolori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1852



PESCARA. E' morto questa mattina poco dopo le 10 un uomo, sulla quarantina, nella zona della Madonna dei sette dolori. Si sarebbe accasciato a terra, probabilmente per un malore, vicino al marciapiedi nei pressi di una cartoleria. Due ragazze si sono accorte che l'uomo non si sentiva bene e si sono avvicinate a lui chiamando i soccorsi.
Ma prima che l'ambulanza arrivasse sul posto l'uomo è morto.
«E' stata provata anche la rianimazione», ci ha raccontato un testimone sul posto, «ma l'uomo non ce l'ha fatta». E' spirato così, sotto gli occhi di un folto capannello di persone che stava tentando di dargli coraggio.
La zona adesso è presidiata dalla polizia in attesa del carro funebre e sono molti i curiosi accorsi. «Mi sono accorta che l'uomo era a terra, l'ho visto verso le nove di questa mattina», racconta ancora il testimone. «Mi sembra che non fosse italiano, aveva la carnagione scura, gli occhi ancora aperti. Vicino a lui due ragazze che hanno parcheggiato la vespa e sono corse ad aiutarlo. Poi sono ripassata dopo un'ora e ho visto il suo corpo coperto dal telo verde».
Adesso la polizia sta cercando di identificare l'uomo.

02/04/2007 10.48