Provincia di Pescara: arriva il bilancio di genere

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

768

PESCARA. «Uno strumento che permette di leggere con la lente dell'ottica di genere il bilancio di un ente pubblico, classificandolo per aree sensibili al genere e verificandone l'effetto della politica economica su uomini e donne».
Si tratta del Bilancio di Genere, l'iniziativa presentata questa mattina e promossa dal Settore Politiche Sociali della Provincia di Pescara, guidato dall'assessore Mauro di Zio. Cofinanziata dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma di cooperazione internazionale URB-AL II, il progetto denominato “Gender Budgeting – La visione di genere nella pianificazione della spesa pubblica” intende contribuire all'affermazione della prospettiva di genere nella programmazione e nel controllo della spesa pubblica.
«Con questo progetto» ha spiegato l'assessore Di Zio, «vogliamo puntare sulla sensibilizzazione e creazione di competenze relative al Gender Budgeting, come strumento di analisi che permette di valutare l'impatto delle politiche di bilancio della prospettiva di genere. È per questo che l'iniziativa si rivolge, particolarmente, agli amministratori coinvolti nel processo di pianificazione, elaborazione e controllo dei bilanci all'interno degli enti pubblici della partnership dell'iniziativa».
Il progetto, della durata complessiva di venti mesi, prevede, inoltre, la ricerca e lo studio comune, realizzato da un gruppo di esperti in materia , referenti di 3 Paesi dell'America Latina (Perù, Mèssico, Bolivia) e 2 dell'Unione Europea (Spagna, Italia) , finalizzato alla definizione di comuni linee guide applicabili ai differenti contesti territoriali per favorire l'implementazione del bilancio di genere negli stessi enti locali coinvolti e in quelli presenti nei territori di riferimento, nonchè un articolato processo di formazione, mirato allo sviluppo delle competenze necessarie per l'implementazione del bilancio di genere nell'ente.
Alla conferenza stampa è stato inoltre ricordato il programma della prima iniziativa: un seminario di presentazione del progetto che si terrà martedì 3 aprile in Provincia, tenuto da Elena Murtas dell'Unità Pari Opportunità dell'ISFOL e che ha partecipato alle iniziative più significative in riguardo al bilancio di genere realizzate in Italia. All'incontro, saranno presentati i principali approcci teorico-metodologici esistenti, le esperienze realizzate e quelle in fase di realizzazione in Italia.
Per informazioni www.urbal-genderbudgeting.eu

30/03/2007 15.01