I Laboratori del Gran Sasso si aprono alle scuole

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

806

I Laboratori del Gran Sasso si aprono alle scuole
TERAMO. Fervono i preparativi al Laboratorio Nazionale del Gran Sasso dell’Infn per l’approntamento del super esperimento neutrinico “Cern Neutrinos to Gran Sasso”, ideato e realizzato per svelare i segreti della particella più elusiva dell’Universo: il neutrino. Cresce, di pari passo, anche la speciale attenzione con cui i ricercatori e gli scienziati Infn curano la divulgazione scientifica attiva sul territorio, in particolar modo sui temi di ricerca della fisica sub-nucleare studiata al Gran Sasso, senza tralasciare la cosmologia e le implicazioni tecnologiche di tali scoperte. Potenziali, imminenti e reali.
Le molte iniziative promosse dai Lngs-Infn nel 2007, come negli anni precedenti, provano la dedizione con la quale gli scienziati Infn cercano di farsi conoscere al pubblico, agli studenti, ai professionisti, ai semplici curiosi.
Non sempre, tuttavia, la risposta della città, delle scuole e dell'università di Teramo, è stata adeguata e commisurata a tale impegno: anzi, il più delle volte è stata segnata dal totale disimpegno, un dato su cui riflettere visto che proprio Teramo sarà chiamata ad ospitare tra alcuni mesi il primo Museo interattivo (Galileium) della Fisica e dell'Astrofica in Italia interamente concepito per far interagire scienziati e cittadini.
Una struttura che, dopo l'inaugurazione, dovrà essere gestita e valorizzata adeguatamente con la partecipazione di tutti gli attori istituzionali e didattici, a qualsiasi livello e grado di responsabilità.
Al Laboratorio del Gran Sasso si comincia con il concorso “Anch'io Scienziato” a cui possono partecipare classi, gruppi o singoli studenti con la presentazione di lavori scientifici a tema libero che potranno essere: progetti, macchine, immagini, esperienze o risultati di esperimenti, e dovranno essere corredati di una relazione in formato dattiloscritto o multimediale e di una bibliografia.
Il giudizio della Commissione sui lavori presentati è definitivo e privilegia l'originalità, la forma espressiva e la riproducibilità di un eventuale esperimento scientifico.
Per facilitare il lavoro della Commissione esaminatrice i partecipanti devono inviare la scheda di adesione, scaricabile dal sito internet del Lngs.

Per ciascun ordine di scuola saranno premiati i primi cinque progetti classificati. La proclamazione e la premiazione dei vincitori, preventivamente avvertiti, avverrà nella giornata dell'Open-Day dei Laboratori prevista per la fine del mese di maggio 2007. I vincitori riceveranno un attestato a testimonianza della loro partecipazione.

I Laboratori Nazionali del Gran Sasso e l'Università di Princeton (New Jersey, USA) hanno annunciato poi la quarta edizione della " Scuola estiva di fisica Gran Sasso-Princeton".
Il programma prevede corsi dal 25 luglio al 15 agosto 2007 presso l'università di Princeton. L'iniziativa è aperta, tramite concorso, a studenti delle scuole superiori della regione Abruzzo, che siano attualmente iscritti al quarto e quinto anno, e che abbiano un reale e specifico interesse nelle materie scientifiche e nelle scienze fisiche nonchè una discreta conoscenza della lingua inglese. Ai partecipanti saranno offerti vitto e alloggio all'interno del campus di Princeton e il biglietto aereo di andata e ritorno.

Nicola Facciolini 20/03/2007 8.27