Commercio equo solidale, un corso sul consumo consapevole

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

847



PESCARA. Un corso di sensibilizzazione al commercio equo e solidale e al consumo consapevole dei prodotti offerti dal mercato che tutela i popoli del sud del mondo. L'iniziativa è rivolta ad insegnanti, educatori, animatori e operatori sociali che lavorano con studenti dai 6 ai 16 anni ed è promossa dell'assessorato provinciale alla Tutela sociale del cittadino, guidato da Mauro Di Zio. Formando gli operatori che quotidianamente sono a contatto con gli scolari l'invito all'utilizzo dei prodotti rispettosi di chi li coltiva o fabbrica arriverà poi anche ai ragazzi.
Questa la logica alla base del ciclo d'incontri, a partecipazione gratuita, che partiranno il 27 marzo e si concluderanno il 20 aprile.
Si articoleranno in 3 seminari pomeridiani da 3 ore ciascuno (dalle 15,30 alle 18,30) che saranno ripetuti in tre sedi differenti per coinvolgere aree diverse del territorio. Questo il programma: nella sede della Circoscrizione 2, a Pescara, il 27 marzo, 3 e 10 aprile. Nei locali dell'istituto tecnico “Alessandrini”, a Montesilvano, il 10, 17 e 19 aprile.
Nella scuola media “Rasetti”, a Loreto Aprutino, il 13, 16 e 20 aprile.
Il finanziamento proviene dai fondi previsti dalla legge 285 del 1997, quella che tutela l'infanzia e l'adolescenza e promuove i diritti dei minori. Alla fine sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Quanto alle “lezioni”, saranno tenute dagli operatori volontari di alcune delle associazioni che hanno aderito: Armando di Nunzio e Michele Meomartino de “Il Mandorlo” di Pescara, Valentina Tenaglia de “Semi della terra” di Montesilvano ed Elia Ciciarelli de “L'Associazione degli entusiasti” di Loreto Aprutino.
Gli argomenti che verranno trattati saranno: l'informazione sul commercio equo e solidale, che cos'è, da dove trae origine e soprattutto quali vantaggi comporta; i giochi interattivi come efficace strumento per far comprendere ai giovani i principi del consumo consapevole e gli effetti prodotti dalle disuguaglianze tra nord e sud del pianeta. Chiuderà il percorso una visita didattica alle botteghe della zona per capire da vicino come funziona un “prezzo trasparente”, quali sono le politiche di vendita e, perché no, anche degustare i prodotti.

14/03/2007 7.42