Discarica di amianto a Ortona: tutto bloccato. Rischio (per ora) scampato

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

902

ORTONA. E' stato sospeso il rilascio delle autorizzazioni per la realizzazione e l’esercizio di impianti di smaltimento di rifiuti contenenti amianto.


Anche per quelle rilasciate, per il momento, tutto dovrà fermarsi. C'è soddisfazione ad Ortona per l'approvazione unanime della Legge regionale che di fatto blocca anche il progetto che la società Smi del gruppo Marrollo vorrebbe realizzare in contrada Taverna Nuova.
Un progetto contestato dal Comune stesso e che viene ritenuto «incompatibile con il territorio». «Andremo fino in fondo e siamo pronti ad impugnare anche l'autorizzazione definitiva, qualora venisse rilasciata», aveva annunciato il vice sindaco Cieri dopo la battaglia persa davanti al Tar.
Contrari al progetto anche il Coordinamento per la tutela della costa teatina, CostAmbiente, e Wwf.
Il provvedimento, che vede come primo firmatario l'assessore regionale Mauro Febbo, prevede che la Giunta regionale, entro 120 giorni dall'entrata in vigore della presente legge, emani un piano di settore che stabilisca i criteri per individuare i luoghi idonei per la realizzazione e l'esercizio di impianti di smaltimento di rifiuti inerti contenenti amianto.
Le Province, nei sei mesi successivi all'emanazione del piano, dovranno provvedere, di concerto con i Comuni interessati, ad individuare le zone idonee alla localizzazione gli impianti.
Nel frattempo sono sospesi tutti i procedimenti di rilascio delle autorizzazioni e gli effetti di quelle già rilasciate.
«Abbiamo rispettato l'impegno assunto con il territorio», ha dichiarato l'assessore Febbo, «di portare a compimento l'iter legislativo atto a bloccare la realizzazione di simili impianti».
Compiacimento è stato espresso anche dal senatore Fabrizio Di Stefano: «in occasione di battaglie importanti, così come quelle ambientali è positivo che le forze politiche rappresentate in Consiglio Regionale riescano a trovare una convergenza di intenti».

28/07/2010 10.19