Piccone infuriato, divieto di transito in via Torre a Celano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1149

CELANO. E' infuriato il sindaco di Celano, Filippo Piccone, e promette «sanzioni pecuniare per chi non rispetta la legge».




Piccone nelle scorse ore ha firmato una ordinanza con la quale, in base ai regolamenti e gli strumenti urbanistici comunali, chiede espressamente «il riempimento del terreno circostante la fondazione realizzata in via La Torre ed il ripristino dello stato dei luoghi e la immediata chiusura al traffico».
Il provvedimento, che prevede anche la revoca dell'autorizzazione di inizio attività (Dia) in autotutela, riguarda i lavori in corso di realizzazione per i quali l'amministrazione comunale chiede una distanza dal ciglio stradale secondo quanto previsto dagli strumenti urbanistici e dal Codice della Strada
La Polizia Municipale ha provveduto, inoltre, ad emettere una propria ordinanza recante il divieto di transito, in entrambi i sensi di marcia, in via della Torre e precisamente nel tratto di strada compreso dall'incrocio con via Aldo Moro e fino al numero civico 259.
Il provvedimento resta in vigore fino all'ultimazione dei lavori di ripristino dello stato dei luoghi.
«Non saranno più tollerati atti di prevaricazione, soprusi  e quant'altro», ha annunciato il sindaco, « contrario alle norme che regolano il funzionamento della pubblica amministrazione. I cittadini sappiano fin da questo momento che ogni inadempienza nei riguardi dei provvedimenti comunali verrà sanzionata con commisurate  misure pecuniarie secondo quanto previsto dalle leggi in vigore».

23/07/10 16.57