Cocaina tra dischi e mixer, in manette due dj. Uno condannato a due anni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2643

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Ammonta a circa 400 mila euro il valore della droga sequestrata dalla polizia di San Benedetto del Tronto.
Il blitz è avvenuto questa mattina e ha visto finire in manette Gianfranco Dominici, in arte Gff, noto disc jockey della riviera adriatica, e J. X., clandestino albanese.
Le indagini sono state coordinato dalle procure di Ascoli Piceno e Teramo e dirette dal dirigente del commissariato sambenedettese Marco Fischetto.
Lo stupefacente, in tutto 2,5 chilogrammi, era nascosto tra i dischi e la valigia del mixer e del materiale elettronico che Dominici, 31 anni, milanese, teneva nella sua abitazione abruzzese, tra Alba Adriatica e Tortoreto.
I poliziotti gli hanno sequestrato 1,2 kg di cocaina pura al 94% e 800 grammi di cristalli di Mdma, più nota come ecstasy, una droga 'da discoteca', che può essere assunta sia per contatto sulla pelle sia disciolta in una bevanda, ed è particolarmente pericolosa se abbinata all'alcol.
Secondo la ricostruzione degli investigatori, Dominici aveva messo in piedi un'attività di spaccio nei locali in cui si esibiva come disc jockey e puntava ad allargare l'attività anche nelle Marche e in Abruzzo, aiutato dall'albanese, già espulso in passato dal territorio nazionale.
Processato per direttissima davanti al Tribunale di Teramo, Dominici ha patteggiato una condanna a due anni e otto mesi di reclusione e una multa di 12 mila euro, ottenendo la misura degli arresti domiciliari in casa di alcuni familiari.
Nel suo sito su Facebook campeggia la sua citazione preferita: "sbagliare è umano...perdonare è divino".

22/07/2010 18.52