Nuova caserma dei carabinieri a Pineto pronta «entro il 2011»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1634

PINETO. Concluso dopo circa 4 anni l’iter per la progettazione della nuova caserma dei carabinieri di Pineto, con l’affidamento dei lavori alla ditta Edil Cri Ben srl di Napoli per un importo complessivo di circa 937mila euro con un ribasso intorno al 21,4 per cento.


Questa mattina il Sindaco Luciano Monticelli, l'assessore ai lavori pubblici Nerina Alonzo, i responsabili del settore urbanistico Marcello D'Alberto e dei lavori pubblici Donato D'Evangelista hanno illustrato il progetto i cui lavori prenderanno il via entro la metà di settembre per essere portati a termine nell'arco di un solo anno.
«Si è trattata di una gara d'appalto molto importante», ha spiegato D'Evangelista, «in un periodo particolare di crisi abbiamo registrato la partecipazione al bando di 240 imprese. Sono state 229 le ditte ammesse e dopo 4 giorni di consultazioni e di verifiche sulle buste pervenute è stata individuata l'impresa aggiudicataria il cui responsabile è già stato nei nostri uffici per prendere visione degli atti e per adoperarsi in vista dell'allestimento del cantiere».
La nuova caserma per la stazione dei carabinieri sorgerà in via Filiani. Si tratta di una struttura su tre livelli, oltre al seminterrato che verrà allestito per il rimessaggio dei mezzi.
Al primo livello ci saranno ovviamente gli uffici della caserma, dove opereranno i carabinieri.
Al secondo le stanze per i militari in servizio a Pineto e al terzo livello mansardato ci sarà l'alloggio per il comandante della stazione.
L'ingegner Marcello D'Alberto si è occupato prima del progetto di massima e poi del piano esecutivo.
E ha confermato che per l'autunno del 2011 i lavori dovranno essere ultimati così come riportato nel capitolato d'appalto.
Per l'assessore Nerina Alonzo si tratta di un risultato molto importante.
«La realizzazione della nuova caserma», ha puntualizzato, «rientra nel piano dell'ex Ira. E' passato del tempo, vero, ma alla fine siamo riusciti ad appaltare l'opera. I nostri uffici sono stati impegnati per oltre un mese per verificare tutti i documenti e per ben 4 giorni nell'apertura delle buste delle ditte partecipanti. Intanto abbiamo la certezza che i carabinieri resteranno a Pineto. La presenza dell'arma è fondamentale per scoraggiare i malintenzionati».
Il sindaco Monticelli ha confermato che con il Ministero dell'Interno c'è già l'accordo per il canone di locazione dell'Arma dei Carabinieri per la nuova caserma. «L'importo che incasseremo», ha concluso il primo cittadino, «sarà di 39 mila euro l'anno, soldi che verranno reinvestiti nel settore dei lavori pubblici e che sono già previsti per la spesa corrente quando sarà il momento».

20/07/2010 14.03