Mobilità Guardiagrele: nuove soste per bus, parcheggi liberi e rosa

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2058

GUARDIAGRELE. L’assessore Donatello Di Prinzio ha avviato la ricognizione di tutta la mobilità sul territorio di Guardiagrele ed in attesa di definire il Piano Urbano della Mobilità, ha avviato le prime modifiche al trasporto pubblico.


I cittadini che si recano in centro col servizio di trasporto urbano (Napoleone) provenienti soprattutto dalle contrade, potranno usufruire della nuova fermata di Piazza San Francesco.
L'assessore Di Prinzio fin dai primi giorni del suo insediamento ha inoltrato la richiesta alla Società di trasporti ed alla Motorizzazione, e fin da maggio la Società Napoleone ha provveduto ad effettuare le verifiche del nuovo tracciato e della nuova fermata in piazza San Francesco, dando parere favorevole. Nel mese di giugno la Motorizzazione civile ha effettuato la verifica e la regolarità del tracciato e dei mezzi da usare in riferimento alle normative vigenti.
L'ufficio tecnico comunale ha approntato il progetto di riordino della segnaletica orizzontale e verticale, recependo le indicazioni della motorizzazione civile.
I cittadini di Guardiagrele potranno usufruire del nuovo servizio e della regolamentazione del traffico e della sosta di Via San Francesco, Via Neviera, Largo Faricciuola, largo Neviera e piazza San Francesco, già dai primi giorni di agosto.
Tra le novità introdotte dal nuovo piano di riordino vi è la realizzazione dei parcheggi liberi con sosta orario lungo via S. Francesco a ridosso della chiesa di San Nicola; la fermata del bus in Piazza San Francesco; la realizzazione di due posti per disabili in piazza S. Francesco; la sosta per carico e scarico delle merci nella traversa II S. Francesco e in via Neviera ed uno per mezzi grandi in Largo Neviera; resteranno i parcheggi a pagamento nelle attuali zone esistenti.
Arrivano anche parcheggi rosa per donne in attesa o con bambini fino a 3 anni.
«La nuova organizzazione porterà ad un maggiore afflusso di cittadini direttamente nel centro di Guardiagrele», ha spiegato Di Prinzio, «agevolerà i cittadini che utilizzano il trasporto pubblico perché verrà portato in prossimità dei centri di interesse nell'erogazione di servizi quali il Municipio, l'ufficio postale, le banche e tutti i negozi del centro storico. Con il riordino si avrà anche una migliore regolamentazione del traffico e della sosta, ridando vitalità a Piazza S. Francesco e al tempo stesso un degno decoro e grande fruibilità, liberandola da soste selvagge».
Il riordino prevede anche la sistemazione della segnaletica e dei dissuasori presso la Villa Comunale, offrendo maggiore garanzia e sicurezza ai pedoni.
Dal giorno successivo all'istituzione del riordino, i Vigili Urbani avranno il compito di far rispettare la segnaletica, la correttezza della circolazione, «utilizzando cortesia e comprensione nei primi giorni», ha chiarito l'assessore, «ma applicando dopo qualche giorno di adattamento le dovute sanzioni ai più indisciplinati. E tutto questo nell'interesse collettivo».

20/07/2010 8.33