Concorsi "truccati": l’opposizione offre avvocati gratis ai partecipanti beffati

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

4077

MONTESILVANO. L’opposizione al Comune di Montesilvano propone una iniziativa originale e provocatoria al tempo stesso: l’assistenza legale gratuita per le parti civili al processo sull’esame truccato.
L'iniziativa nasce dalla inchiesta sul concorso bandito nel novembre 2007 dall'ente e che secondo le indagini della procura di Pescara sarebbe stato truccato a favore di alcuni prescelti vicini ad alcuni amministratori.
Tra gli indagati anche il sindaco di Montesilvano, Pasquale Cordoma, e il coordinatore provinciale del Pdl, Lorenzo Sospiri, accusati di rivelazione di segreti d'ufficio, concorso in tentata truffa aggravata, concorso in induzione al falso. Nella posizione di indagato anche Luigi Marchegiani, all'epoca dei fatti capogruppo di Forza Italia al comune di Montesilvano, e Corrado Carbani, all'epoca assessore comunale. Indagati anche alcuni dei partecipanti ai concorsi.
In relazione a questi concorsi il Comune ha bloccato la procedura sospendendo la validità delle graduatorie in attesa dell'esito delle indagini.
Tutti coloro che hanno partecipato al concorso, se le accuse verranno confermate nel processo, potrebbero aver subito danni sia di carattere economico sia morali per aver partecipato ad una gara pubblica viziata, e la Costituzione di Parte Civile degli interessati potrà consentire loro di ricevere un indennizzo economico a compensazione dei danni sopra citati.
«A tal proposito», srivono i consiglieri di opposizione Odoardi, Chiulli, Maragno e Brocchi, «crediamo giusto e doveroso consentire a chi ha creduto e partecipato in buona fede alle procedure concorsuali, inseguendo il sogno di un posto di lavoro, di ricevere adeguata giustizia, laddove le accuse dovessero venir confermate, e vedersi ristorare economicamente dei danni subiti. Giustizia che, purtroppo, non potrà esserci per il Comune di Montesilvano (primo danneggiato) in quanto nello scorso consiglio comunale la maggioranza di centrodestra guidata da Cordoma ha bocciato la mozione che chiedeva la Costituzione di Parte Civile del Comune. Organizzarsi in maniera collettiva può utilmente abbattere le spese e, contestualmente, rendere più forte la richiesta».
Per info: asspartecivile@altervista.org

15/07/2010 15.26

[url=http://www.primadanoi.it/notizie/26900-Cordoma-forn%EC-le-risposte-ai-quiz-a-Sospiri-Carbani-e-Marchegiani]* L'INCHIESTA: IL PASSAPAROLA CON LE RISPOSTE ESATTE[/url]

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK