Alle 18 inaugurazione del primo tratto di Strada Pendolo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1372

PESCARA. Un asse stradale di 900 metri lineari, che a partire da oggi, collegherà direttamente via Aterno con via Tiburtina: è il primo tratto della strada-pendolo.

Complessivamente la strada collegherà l'area dell'ospedale civile di Pescara al Polo Universitario-giudiziario, 3,5 chilometri in tutto, «un tracciato evidentemente, di rilevanza strategica per l'intera città», ha spiegato il sindaco Albore Mascia. Complessivamente la parte completata riguarda una fascia di circa 900 metri lineari che dal Ponte delle Libertà, o ponte Capacchietti, prosegue in direzione sud e, attraversando il quartiere di Villa del Fuoco, si riallaccia con la strada statale Tiburtina.
L'opera è stata suddivisa in due stralci funzionali: il tratto compreso tra via Aterno e via Sacco, per un importo di 1milione 900mila euro, cofinanziato per il 75 per cento con fondi Fesr e statali; il tratto che da via Sacco giunge a via Tiburtina interamente finanziato con fondi comunali per 3milioni 100mila euro.
L'importo complessivo del quadro economico del progetto era pari a 5milioni di euro; l'importo dei lavori è stato pari a 3milioni 88mila 51 euro.
L'intervento è stato affidato a un'Associazione temporanea d'impresa costituita da Consorzio Stabile Itaca Scarl (de L'Aquila), Strade e Asfalti di Di Giannantonio Sas, sempre de L'Aquila, e Renzetti Livio, di Pescara.
Il responsabile unico del procedimento è stato il geometra Domenico Ballone e il direttore dei lavori l'architetto Valeriano Mergiotti.
La superficie complessiva delle aree interessate è pari a 37mila 500 metri quadrati, le reti sono pari a 17.100 metri lineari, la pavimentazione ciclabile e pedonale è pari a 13.700 metri quadrati; la pavimentazione stradale è di 17.300 metri quadrati, le aiuole 3.800 metri quadrati e oltre 2mila sono le nuove piantumazioni.
Oggi la cerimonia di inaugurazione prenderà il via alle 18 «e per l'occasione – ha detto il sindaco Albore Mascia - abbiamo previsto delle occasioni di intrattenimento dedicate alla città e soprattutto ai bambini che vogliamo siano i primi fruitori del nuovo asse: lungo il percorso ci saranno i personaggi del mondo dei cartoni animati, ci sarà una mostra d'arte molto particolare di Marco Bernacchia ispirata alle piste ciclabili organizzata dalla galleria White Project, ossia l'esposizione di bici realizzate dai rottami di mezzi dismessi, ci sarà un momento di incontro con il territorio che vogliamo portare nella strada, per consentirgli di iniziare a prendere confidenza con il nuovo asse viario».

13/07/2010 11.01