Nuova "luce" a San Salvo. Pronto il bando per la fornitura di energia

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1290

SAN SALVO. Mazzaferro: «previsto un ulteriore risparmio per le casse comunali»

Maggiore efficienza energetica, meno inquinamento luminoso e minori spese per le casse comunali.
È quanto si aspetta il Comune di San Salvo dal suo nuovo fornitore di energia elettrica, che verrà scelto al termine della procedura di gara il cui bando verrà pubblicato entro il mese di luglio e sarà reperibile sul sito internet del comune.
«Come ogni cittadino sceglie per la propria casa il fornitore di gas, di energia elettrica o di servizi di telefonia più vantaggioso – spiega l'Assessore al Bilancio e alle Politiche economiche Francesco Mazzaferro (Idv) – alla stessa maniera il Comune di San Salvo intende scegliere il proprio fornitore di energia elettrica, in modo da spendere meno, avere meno sprechi e maggiore efficienza del servizio».
Il contratto, che prevede anche l'apertura di sportelli per i cittadini, la formazione per il personale comunale e un servizio di pronto intervento per qualunque esigenza, avrà una durata di 24 mesi dalla data di decorrenza e alla scadenza il Comune di San Salvo potrà prorogarlo per altri due anni se le condizioni economiche saranno ritenute ancora vantaggiose.
L'importo presunto della fornitura, per l'intero biennio oggetto di gara, è pari a circa 1 milione di euro Iva esclusa. «Rispetto alla spesa storica per l'energia elettrica», ha spiegato l'assessore, «l'amministrazione comunale di San Salvo avrà la possibilità, pertanto, di risparmiare ulteriori risorse che potranno essere utilizzate per altre esigenze dei cittadini».
La nuova fornitura rappresenterà anche una importante svolta dal punto di vista ecologico. «San Salvo, infatti, ha aderito da tempo al progetto europeo 20-20-20 – spiega ancora Mazzaferro – che prevede, entro il 2020, il 20 per cento in più di efficienza energetica, il 20 per cento in meno di emissioni e il 20 per cento di energia ricavata da fonti rinnovabili. La scelta del nuovo gestore di elettricità rientra in questo percorso di miglioramento della qualità dell'ambiente della nostra città, che a breve porterà anche alla sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a basso consumo e ad alta efficienza energetica».

12/07/2010 9.56