Nuova Caserma dei carabinieri, «a settembre partono i lavori»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1939

PESCARA. Entro il prossimo settembre aprirà il cantiere per la realizzazione della nuova Caserma dei Carabinieri a Pescara, in via Rigopiano.



Ieri mattina l'amministrazione comunale ha ufficialmente consegnato l'area al Demanio che, a sua volta, ha firmato un secondo protocollo d'intesa passando la responsabilità della superficie al Ministero delle Infrastrutture-Provveditorato alle Opere pubbliche che sarà responsabile delle opere di costruzione del primo lotto del complesso militare, inerente gli alloggi per gli ufficiali.
Alle 9.30 in punto il sindaco Masci, l'assessore Antonelli e il comandante Galanzi si sono incontrati presso i magazzini di via Rigopiano, utilizzati per anni in parte dall'amministrazione comunale e in parte dall'Aca come deposito.
Gli agenti della Polizia municipale, con alcune squadre di tecnici interni, hanno completato lo svuotamento dei locali, dove vi erano ancora quattro scooter dei vigili urbani in attesa di riparazione, alcuni sacchi contenenti materiale contraffatto sequestrato dagli agenti agli ambulanti abusivi, vecchi armadi, sedie e oggetti di risulta.
Nel frattempo i dirigenti comunali hanno sottoscritto con quelli del Provveditorato e del Demanio il verbale di consegna dell'area, 13.736 metri quadrati in tutto.
Così è stato siglato un doppio passaggio: il Comune ha consegnato l'area al Demanio che, a sua volta, l'ha ceduta al Provveditorato alle Opere pubbliche che sarà la stazione appaltante.
Il Provveditorato adesso comunicherà all'impresa che si è aggiudicata l'opera in seguito a gara d'appalto, la Paolo Di Cintio, di avere la disponibilità dell'area; la ditta Di Cintio, sulla base dell'appalto integrato vinto, redigerà il progetto esecutivo sulla scorta del definitivo, progetto da riconsegnare al Provveditorato entro dieci giorni per la relativa approvazione ministeriale.
Dunque a settembre, ha annunciato Mascia, «riusciremo a far partire i lavori».
Per ora il primo lotto riguarda la costruzione della palazzina alloggi dei militari per 16 appartamenti in tutto, e il cantiere dovrebbe chiudersi entro 180 giorni.
Subito dopo il Provveditorato riconsegnerà la struttura al Demanio che a sua volta procederà alla consegna dell'edificio ai Carabinieri.
«La giornata odierna – ha commentato il sindaco Albore Mascia – è motivo di grande soddisfazione per la nostra amministrazione comunale che sta lavorando per la costituzione e la crescita dei due presidi della Legalità sul nostro territorio, ossia la Caserma della Guardia di Finanza a Pescara sud e la nuova sede dell'Arma in via Rigopiano, due progetti che ci garantiranno anche un potenziamento delle risorse umane sulla città per incrementare ulteriormente vigilanza, sicurezza e controllo, ma al tempo stesso anche due progetti di elevato livello estetico-qualititivo».

07/07/2010 9.36