Confiscati 700mila euro a rom del furto corona Madonna dei Sette Dolori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1260

PESCARA. Il Tribunale di Pescara, su richiesta del pm D'Agostino, ha sottoposto a confisca definitiva, beni per oltre 700 mila euro (villette, case e terreni) appartenenti al 35enne Tony Spinelli.

Due mesi fa i carabinieri della Compagnia di Montesilvano, diretti dal capitano Enzo Marinelli, avevano sottoposto a sequestro anticipato i beni, consistenti in case, villette e terreni situati fra Collecorvino (Pescara) e Atri (Teramo) perché probabile frutto di attività illecite.
Nel corso dell'attività investigativa lo Spinelli non era riuscito a spiegare la provenienza dei beni che erano stati bloccati per evitare l'alienazione. Ieri mattina la decisione della confisca da parte del giudice che ha anche disposto per Tony Spinelli la sorveglianza speciale.
Secondo gli investigatori, l'uomo era uno dei componenti della gang che mesi fa portò a termine il furto della corona in oro della Madonna dei Sette Dolori, presso l'omonima basilica di Pescara Colli.
02/07/2010 8.34

[url=http://www.primadanoi.it/search.php?query=famiglia+rom&mid=6&action=showall&andor=exact]* TUTTO SU SEQUESTRI E CONFISCHE ALLE FAMIGLIE ROM[/url]