Asse attrezzato: per ora nessun pedaggio ma più salata l'autostrada

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4631

Asse attrezzato: per ora nessun pedaggio ma più salata l'autostrada
PESCARA. L’asse attrezzato non sarà a pagamento, al massimo ci potrebbe essere un aggravio delle tariffe per le uscite autostradali dell’A14.
Una buona notizia ed una brutta piombano oggi a mettere fine -per ora- alla polemica innescata da un provvedimento del governo volto a fare cassa ed inserendo pedaggi su alcuni raccordi autostradali, tra i quali l'asse attrezzato Chieti-Pescara.
Oggi i senatori Andrea Pastore e Fabrizio Di Stefano (Pdl) hanno incontrato il sottosegretario alle Infrastrutture, Roberto Castelli, dal quale sarebbero arrivate rassicurazioni.
«Possiamo confermare quanto già dichiarato nei giorni scorsi, ovvero la non istituzione di un pedaggio per l'Asse Attrezzato», hanno detto Pastore e Di Stefano.
Come trapelato (in maniera piuttosto affrettata e grossolana) tra le ipotesi al vaglio, per recuperare comunque soldi dai pendolari, ci sarebbe quella di un eventuale aggravio sul pedaggio per le uscite autostradali della A14 di Chieti e Pescara.
Una ipotesi che non piace nemmeno al Pdl che promette di fare di tutto per riuscire a far morire sul nascere anche questo tentativo.
«Ma anche in questa eventualità», hanno aggiunto i senatori Pdl, «e dopo un'analisi da parte della direzione Anas, qualora dovesse essere presa in considerazione, non ci saranno sicuramente aumenti a partire dal 1° luglio ma in data da definire, e comunque dopo un nuovo confronto con il Ministero. Tutto ciò», concludono, «per fare chiarezza, ed in risposta alle tante voci speculative ed inesatte circolate nei giorni passati».
Per un po' dunque i circa 200mila viaggiatori e autoveicoli in transito sull'Asse attrezzato potranno viaggiare tranquilli, anche se il problema non è risolto ma solo rimandato.
Ed in serata l'Anas conferma che a decorrere dal 1 luglio 2010 e fino alla data di applicazione dei pedaggi, presso le stazioni di esazione relative alle autostrade a pedaggio che si interconnettono con le autostrade e i raccordi autostradali in gestione diretta Anas, si applicherà una maggiorazione tariffaria di 1 euro per le auto e di 2 euro per camion. La maggiorazione tariffaria non potrà comunque comportare «un incremento superiore al 25% del pedaggio altrimenti dovuto».
La maggior parte dei caselli coinvolti si trovano sull'A1 e sulla A24.

29/06/2010 19.08


Ecco i caselli dove scatteranno gli aumenti:

Roma Est A24 Strada dei Parchi
Lunghezza A24 Strada dei Parchi
Settecamini A24 Strada dei Parchi
Ponte di Nona A24 Strada dei Parchi
San Benedetto Tronto A14
Chieti-Pescara A25 Strada dei Parchi
Pescara Ovest Chieti A14

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK