Pescara, via Regina Margherita isola pedonale nei fine settimana

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1174

PESCARA. Da oggi ripristino dell’isola pedonale in via Regina Margherita, a Pescara. Ogni week end il tratto di strada compreso tra via Leopoldo Muzii e corso Umberto sarà interdetto al traffico delle auto dalle 16 alle 20.



Il provvedimento resterà in vigore sino al 30 agosto.
«L'isola pedonale – ha ricordato l'assessore Fiorilli – era stata revocata dall'amministrazione comunale poco prima di Natale, in vista dell'inizio dei lavori programmati dall'Aca in via Mazzini, una delle perpendicolari di via Regina Margherita, e tesi al rifacimento completo della rete fognaria, con la realizzazione di un nuovo collettore da allacciare alla linea della riviera con l'obiettivo di eliminare per sempre lo spettro degli allagamenti durante gli acquazzoni, opere che per almeno sei mesi avrebbero impegnato via Mazzini, chiusa alle auto per lotti progressivi. Inevitabilmente l'amministrazione comunale avrebbe dovuto garantire alle auto di circolare liberamente sulle strade tutt'attorno alla stessa via Mazzini, compresa via Regina Margherita, per evitare congestionamenti e disagi. A quel punto abbiamo eliminato l'isola pedonale del giovedì, del sabato e della domenica pomeriggio. Nel frattempo però i lavori dell'Aca sono slittati di mese in mese, anche per tentare di conciliarli con le opere di riqualificazione della stessa strada messe in cantiere dall'amministrazione comunale e che ci consentirebbero di scavare lungo l'asse stradale una sola volta riducendo i disagi per i residenti».
Le opere tuttavia inizieranno inevitabilmente dopo l'estate, per non creare problemi nel periodo delle vacanze.
Di conseguenza l'amministrazioen comunale ha deciso di ripristinare l'isola pedonale nel piccolo tratto di via Regina Margherita, ma solo nelle giornate del sabato e della domenica pomeriggio dalle 16 alle 20 e solo sino al 30 agosto.
Subito dopo l'Aca comunicherà la data di apertura del cantiere in via Mazzini e a quel punto saranno necessari ulteriori provvediementi sulla viabilità.

26/06/2010 9.25