Del Turco assente in aula. Gli avvocati ripropongono l’incompetenza territoriale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2376

SANITOPOLI PESCARA. Non si è presentato questa mattina all'udienza preliminare al Tribunale di Pescara l'ex governatore della Regione, Ottaviano Del Turco.



Come sua facoltà, l'ex presidente arrestato nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta tangentopoli abruzzese, può anche non partecipare alle udienze. E dopo aver abbandonato l'aula, lunedì scorso, arrabbiato per le intercettazioni hot utilizzate dalla Procura in sede giudiziaria, oggi non era in aula.
Presenti, invece, come da copione, i suoi difensori, gli avvocati Giandomenico Caiazza e Giuliano Milia.
I due questa mattina hanno presentato nuovamente al gup Angelo Zaccagnini una memoria per chiedere di discutere preliminarmente la questione della competenza territoriale ai fini dell'economia processuale.
Il gup però non ha potuto che confermare il contenuto della sua precedente ordinanza secondo cui tutte le difese dovranno affrontare tutte le questioni preliminari e di merito nella loro discussione seguendo l'ordine previsto dal codice.
Dopo una breve sospensione i pm Bellelli e Di Florio hanno ripreso ad illustrare i 52 capi diimputazione e le vicende maggiormente rilevanti anche relative alla seconda associazione per delinquere in particolare con riferimento alla seconda cartolarizzazione e all'approvazione delle legge 20 su appropriatezza e controlli.
Quella dei difensori di Del Turco è stata una mossa per certi versi irrituale sia perché la richiesta era già stata proposta, sia perché la discussione è già iniziata l'udienza scorsa. Ora tocca al pool di magistrati concludere la propria parte.
Per certi versi però –sostengono gli avvocati- discutere alla fine l'eccezione di incompetenza potrebbe anche vanificare tutto il lavoro svolto fin qui, dovendo poi eventualmente ricominciare con una nuova udienza preliminare nella nuova sede deputata.
Secondo una tesi accreditata e molto diffusa tra i legali sarbbe da escludere la competenza territoriale per l'intero maxiprocesso mentre potrebbe essere più probabile lo smembramento di alcuni capi di imputazione per i quali il codice prevede quale giudice naturale quello di Avezzano.
A questo punto, però, non sarebbero pochi i disagi per imputati e difensori impegnati in due procedimenti diversi. Il gup tuttavia nella precedente ordinanza ha calendarizzato la decisione su questo tema proprio in una delle ultime udienze.
Visto il clima non proprio idilliaco trovano facile humus le voci che da parte di alcuni difensori potrebbero giungere anche altre richieste o sortite volte per esempio alla ricusazione del giudice.

21/06/2010 18.34

TUTTO SULL'INCHIESTA DELLA PROCURA DI PESCARA


[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=16290&page=3]TUTTI GLI INDAGATI[/url]
[url=http://www.primadanoi.it/notizie/16652-Incidente-probatorio-ecco-tutti-i-fatti-contestati]TUTTI I CAPI DI IMPUTAZIONE[/url]
LE ACCUSE A DEL TURCO
L'AIUTO DI PINO MAURO PER ARRIVARE AL PROCURATORE AMICARELLI
 MASCIARELLI CONTE DI CAVOUR, ERA LUI IL VERO ASSESSORE ALLA SANITA'
TUTTI I PAGAMENTI DI ANGELINI 
ANGELINI:«HO SEMPRE PAGATO A DESTRA E A SINISTRA»
VILLA PINI, «SOLDI SPARITI TRA VIAGGI E AUTO DI LUSSO»  VILLA PINI TUTTE LE IRREGOLARITA' DEI RICOVERI
PAOLINI: «DELIBERE AGGIUSTATE». SULLA DEUTSCHE BANK:«NON C'ERA URGENZA»
CARTOLARIZZAZIONE/1
CARTOLARIZZAZIONE/2
LA SPARIZIONE DEL VERBALE DAL WEB
IL VERBALE SPARITO, ANGELINI:«LO USAVANO PER RICATTARMI»
LA PROCURA:«ECCO PERCHE' ANGELINI E' ATTENDIBILE» 
LA BELLA VITA DI ZELLI: VIAGGI IN LIMOUSINE E ROLEX DA 90 MILA EURO
 ANGELINI:"HO SEMPRE PAGATO A DESTRA E SINISTRA"

TUTTI GLI INDAGATI
PRIMA CARTOLARIZZAZIONE: IL METODO PER LUCRARE SOLDI PUBBLICI
BOSCHETTI: QUANDO L'INCOERENZA DIVENTA UN PROBLEMA

[url=http://www.primadanoi.it/search.php?query=arresti+del+turco&mid=6&action=showall&andor=exact]GLI ALTRI ARTICOLI SULLO SCANDALO DELLA SANITA'[/url]