Sabato apre la bretella fra la Pedemontana e la Teramo– Mare

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1709

TERAMO. Arrivando dalla Val Vibrata, collega direttamente la Pedemontana alla Teramo-Mare, nella zona dei centri commerciali a San Nicolò a Tordino.

L'opera iniziata a novembre del 2008 è costata 1 milione di euro e sarà inaugurata sabato prossimo, alle ore 11, alla presenza del presidente Valter Catarra e delle autorità locali.
La bretella di collegamento è il primo lotto di un progetto complessivo di circa 3 milioni di euro che prevede una seconda rampa questa volta di accesso dalla Teramo-mare alla Pedemontana.
Per la realizzazione di quest'opera, al momento non finanziata, l'Assessore alla viabilità sta studiando una possibile soluzione: «Trattandosi di una infrastruttura collegata alla Pedemontana vorrei utilizzare le somme in economia che deriveranno dai tratti già appaltati di quest'opera. Ci stiamo muovendo in questo senso con tutti gli organismi interessati in quanto ritengo sia una strada corretta e praticabile: una simile procedura ci consentirebbe di realizzare anche la rampa a sud senza ulteriori aggravi sui bilanci di Provincia e Regione».
Contestualmente alla “rampa nord” della Pedemontana è stata realizzata anche una rotonda: «Un ulteriore intervento necessario a garantire una condizione di assoluta sicurezza in un innesto che presentava numerose complessità tecniche in quanto siamo in presenza di una molteplicità di nodi viari - spiega l'assessore alla viabilità Elicio Romandini – oltre a quelli principali in direzione della Teramo mare e della Pedemontana c'è quello verso la strada provinciale per Nepezzano, una strada comunale in direzione Piane Pozzo e quattro stradine di servizio che costeggiano le scarpate della Teramo mare. In prossimità dell'innesto, infine, vi sono diversi accessi ad abitazioni o ad attività commerciali».

10/06/2010 11.04