Stadio del mare: «così Mascia spreca 270 mila euro»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3115

PESCARA. 270 mila euro per la realizzazione dello stadio del mare sulla spiaggia libera di piazza I° maggio. * TRL ON THE ROAD, PARTITA LA TAPPA PESCARESE
Il campo, le gradinate, le illuminazioni (queste le voci che rientrano tra i costi) servono per ospitare le manifestazioni sportive internazionali organizzate nell'ambito della candidature di Pescara per il titolo di città europea dello sport del 2012.
Scettico Moreno Di Pietrantonio, consigliere del Pd, secondo il quale «va bene la candidatura di Pescara per il titolo di città europea dello sport ma non si capisce perché andare a spendere 270.000 euro quando sulla spiaggia della madonnina a circa 400 metri da piazza I° maggio c'è già pronto il teatro del mare pronto con campo ed illuminazioni per manifestazioni sportive ed area concerti realizzato dalla precedente amministrazione».
Di Pietrantonio ha la sensazione che in città «il tempo non sia mai passato, che nel frattempo non sia accaduto nulla soprattutto che non si stia vivendo una tremenda crisi economica. Questa amministrazione ha deciso di tornare tranquillamente a 10 anni fa quando fu realizzato per la prima volta lo stadio del mare senza rendersi conto che nel frattempo siamo andati avanti con una idea della città e dei grandi eventi diversa più policentrica, più allargata coinvolgendo e prefigurando un nuovo sviluppo anche per altre aree come appunto la zona della madonnina dove abbiamo realizzato il teatro del mare».
Per Di Pietrantonio è inconcepibile che in periodo di ristrettezza economica si spendano 270.000 euro quando c'è un area quasi già pronta. «E' da irresponsabili nostalgici del passato», commenta. «Noi crediamo che il centro della città, piazza della rinascita, piazza I° maggio vadano valorizzati ed utilizzati per grandi eventi di prestigio così come altre aree come appunto quella della madonnina che grazie al ponte del mare oggi è diventato il luogo simbolo di Pescara».
Tramite un'interrogazione in consiglio comunale il consigliere chiederà al sindaco le motivazioni di questa scelta, di questa spesa, di cosa se ne voglia fare del teatro del mare ubicato sulla spiaggia della madonnina e se ve ne fosse una quale è l'idea di sviluppo per la città.
08/06/2010 8.17

[pagebreak]

TRL ON THE ROAD, PARTITA LA TAPPA PESCARESE

PESCARA. Trl On The Road per cinque giorni piazza della Rinascita. Il primo appuntamento si è tenuto ieri sera, dalle 19 alle 20, con la diretta con Pierdavide Carone, giovane protagonista dell'ultima edizione di Amici.
Stasera spazio a Loredana Errore, anche lei uscita dall'accademia del talent di Canale 5 e classificatasi al secondo posto. Mercoledì 9 giugno saranno protagonisti i Dari e la ginnasta Fabrizia D'Ottavio; giovedì 10 giugno sarà la volta del gruppo Orpheline e di Marco Carta, quest'ultimo vincitore di ‘Amici' e di Sanremo 2009; venerdì 11 giugno si chiuderà con i Vanilla Sky e i Broken Heart College. La trasmissione, oltre alla diretta ogni sera, andrà in onda in replica il giorno dopo dalle 14 alle 15.
«Pescara – ha sottolineato ieri l'assessore al Turismo Berardino Fiorilli nel corso della conferenza stampa di presentazione – ha l'onore di ospitare un evento di assoluto rilievo, che avrà l'effetto di ‘risvegliare' la città, il suo turismo, un evento che, grazie alla diretta televisiva su Mtv, darà grande visibilità al nostro territorio». Ad accogliere i ragazzi del Trl On the Road non sarà come di consueto la spiaggia, ma piuttosto piazza della Rinascita, «grazie alla versione truck della trasmissione», ha spiegato Fiorilli, «che ha scelto le più belle piazze storiche d'Italia per la sua tournée alla scoperta dei nostri giovani».
E i protagonisti dell'edizione 2010 del Trl saranno proprio i ragazzi, a partire dai quattro presentatori, nuovi talenti selezionati per presentare il viaggio nella musica, ossia Alessandro, che ha vinto un casting; Brenda che ha al suo attivo alcune apparizioni televisive e radiofoniche; Wintana Rezene, proveniente anche lei dai casting; e Cadio, all'anagrafe Andrea Cadioli, il musicista del quartetto, ed è infatti il tastierista dei dARI, uno dei gruppi ospiti della tappa pescarese del tour.
«Mtv sta sempre più abbandonando il format di televisione esclusivamente musicale, per divenire sempre più canale generazionale», ha spiegato Guido Rossi di Mtv: «durante i cinque giorni di diretta, avremo infatti come ospiti dei ragazzi di Pescara che hanno accettato di raccontare un'esperienza particolare, avremo dunque in trasmissione un gruppo di giovani che hanno operato come volontari a L'Aquila, subito dopo il terremoto, per la costruzione delle case di paglia, o ci saranno gli atleti della Pallanuoto che, dopo la discesa nelle classifiche, hanno continuato a lottare con passione per mantenere alto il nome della città».
Infine anche a Pescara i quattro presentatori vivranno le ‘serate low cost', ossia per ogni serata sono stati selezionati cinque giovani del posto che accompagneranno i ragazzi in giro per la città per dimostrare quali sono i luoghi più frequentati e come ci si diverte nel capoluogo adriatico spendendo poco, dall'aperitivo delle 19 sino al cornetto all'alba.
«Su Pescara – ha proseguito Rossi – abbiamo sempre registrato una grande accoglienza da parte del pubblico negli spettacoli in spiaggia e anche quest'anno, nella quarta edizione consecutiva della manifestazione, contiamo di raddoppiare i numeri anche grazie al cambio di formula che ci permette di scendere in strada, adottando dunque un format più dinamico, snello e veloce»

08/06/2010 8.17