Del Corvo: «partono i cantieri delle complanari L’Aquila-Roma»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2941

L'AQUILA. Una grande opera attesa da 30 anni. La soddisfazione del presidente della Provincia Del Corvo (Pdl) che subito lancia un ringraziamento al Governo Berlusconi.


«Il Governo è stato di parola. Un paio di mesi fa – racconta Antonio Del Corvo - avevo avuto rassicurazioni in merito al miglioramento dell'accessibilità su Roma, per i cittadini provenienti dall'Abruzzo e segnatamente dalla provincia aquilana».
E proprio ieri l'Anas ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione della viabilità complanare al tratto urbano dell'autostrada A24. Un'opera che la provincia aspetta da trent'anni.
I lavori per la realizzazione delle complanari all'A24 nascono dall'esigenza di potenziare il tratto di autostrada che si sviluppa nell'area metropolitana della Capitale, fondamentale per gli scambi di traffico per la città di Roma e per l'intero territorio nazionale.
«L'intervento – spiega Del Corvo - sarà realizzato in stretta collaborazione tra Anas ed Enti locali, sulla base di quanto previsto da uno specifico Protocollo di intesa».
Le risorse finanziarie e nulla osta sono già disponibili, dopo il via libera dell'Anas, per l'avvio dei lavori.
«Voglio sottolineare- ha ribadito più volte il presidente - che si tratta di un'opera di fondamentale importanza per la Provincia dell'Aquila e per l'Abruzzo. Le complanari, infatti, consentiranno di fluidificare il traffico in entrata e in uscita dalla Capitale. I pendolari abruzzesi che passano ore ed ore in fila ogni giorno sanno bene quanto sia importante migliorare l'accessibilità della Capitale dalla zona Est, attualmente servita dal ‘tronchetto', un'opera antiquata che non riesce a sopportare gli enormi flussi di traffico in entrata e in uscita dal centro della città».
Questo nuovo lavoro, secondo l'ottimista presidente della Provincia, porterà importanti vantaggi alla zona terremotata: «dopo la conclusione del Progetto CASE, l'approvazione della zona franca e le misure per la ripartenza economica dei comuni del cratere, solo per citare le realizzazioni più significative, l'avvio dei cantieri delle complanari rappresenta un'altra grande opera del Governo per la ripresa e lo sviluppo dell'aquilano».
01/06/10 10.44