Prostituzione, arrestata a Martinsicuro banda di rumeni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4522

ALBA ADRIATICA. Sgominata banda di rumeni tra i 20 e i 25 anni che gestiva il racket della prostituzione a Villa Rosa di Martinsicuro.


L'operazione si è conclusa ieri ed è stata portata avanti dalla polizia giudiziaria, dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica, in collaborazione con i carabinieri di Martinsicuro, coordinati dal pm David Mancini.
L'indagine ha portato in manette cinque persone ritenute pericolose. Gli ordini di custodia cautelare in carcere sono stati emessi dal gip di Teramo Guendalina Buccella. Altre tre persone risultano ancora latitanti e sono attualmente ricercati per il reato di concorso in induzione, favoreggiamento e sfruttamento prostituzione con in tutto dieci donne sfruttate.
La banda ha iniziato ad operare sul territorio dal mese di ottobre 2009. Grazie alla segnalazione dei cittadini le indagini sono cominciate a gennaio 2010 ed ha interessato anche il giro di affari di svariate migliaia di euro attraverso i money transfert su conti a loro intestati in Romania.
Nel corso dell'operazione sono state sequestrate anche 2 autovetture Bmw di grossa cilindrata che il gruppo utilizzava per pattugliare la zona d'interesse e controllare le prostitute.
Ma le indagini vanno avanti per individuare l'eventuale responsabilità dei proprietari di casa che affittano gli appartamenti destinati a queste prostitute.
Gli arrestati sono: Cocindau Dragons Mihail, 30 anni, Matei George, 25 anni, Adrian Chirvase, 23 anni, Adrian Caluian, 20 anni, Andreea Tirziu Raluca, 22 anni.

29/05/2010 12.24