Eurobasket 2007: arrivano i soldi per i fornitori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1243

CHIETI. Eppur si muove. La vicenda Eurobasket 2007, cioè i campionati europei di basket femminile che si sono svolti a Chieti tre anni fa, sta per concludersi con il pagamento dei creditori.


Dopo una prima tranche di liquidazioni delle competenze ai creditori privilegiati, cioè ai dipendenti, il percorso individuato dall'avvocato Giancarlo Tittaferrante, commissario liquidatore del Comitato organizzatore, taglia un'altra tappa importante: l'approvazione di un primo riparto di pagamenti ai fornitori da parte del presidente del Tribunale di Chieti.
E' dei giorni scorsi infatti il deposito in cancelleria dell'elenco vistato dal presidente Geremia Spiniello e dal Pm Lucia Campo.
Nel documento che autorizza l'avvocato Tittaferrante a pagare si fa riferimento ad alcune variazioni negli importi di tre fornitori «per assicurare la speditezza delle procedure ed il pieno rispetto degli interessi di tutte le parti» e si autorizza il pagamento per un milione di euro ai creditori in attesa.
Sembrano lontane le polemiche scatenate sull'insolvenza del Comitato organizzatore e per i dubbi sui finanziamenti pubblici alla manifestazione, che invece ci sono stati. Senza dire che il liquidatore, lavorando senza la zavorra delle polemiche pre-elettorali, è riuscito a recuperare il credito Iva ed i finanziamenti pubblici sospesi. Tutto bene quel che finisce bene?
Non proprio, perché i ritardi nei pagamenti ci sono stati.
Ma con questi chiari di luna (economici) meglio tardi che mai. La prossima tranche di pagamenti è annunciata per il prossimo luglio, mentre si pensa già all'organizzazione di prossimi eventi sportivi per i quali è stata lanciata la candidatura di Chieti.

s.c. 29/05/2010 10.06