Area risulta, demolito il box di senza tetto e tossicodipendenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

952

PESCARA. E' stato demolito ieri un vecchio box prefabbricato, prima in utilizzo ai tassisti, poi abbandonato, situato sul lato destro delle aree di risulta.


Il box si trova a ridosso della passerella di transito tra piazza della Repubblica e la stazione ferroviaria.
«Appena lo scorso 20 maggio abbiamo ricevuto anche una segnalazione ufficiale da parte della Polizia Ferroviaria che ha denunciato l'utilizzo abusivo del box», ha spiegato l'assessore Alfredo D'Ercole, «come ricovero notturno, punto di incontro e di bivacco quotidiano, oltre che come magazzino di vario tipo, da alcuni utenti senza fissa dimora e da tossicodipendenti allontanati tempo prima da alcune aree interne della stessa stazione».
La Polizia ferroviaria ha indicato come spesso gli avventori del box sono in preda ai fumi dell'alcol, gettando gli involucri e gli scarti nelle aiuole adiacenti rendendole sporche e impresentabili.
«La situazione era ormai giunta al limite e l'unica soluzione era la rimozione della struttura».
Così ieri alle 8 in punto sono giunti sul posto gli operai del Comune, con una ruspa al seguito: in due ore è stato smontato il prefabbricato ed è stata bonificata l'intera area con la collaborazione della Attiva.
«In questo modo», ha concluso soddisfatto l'assessore, «abbiamo ripristinato una situazione di assoluto decoro, in linea con l'intervento già in atto nella zona nord delle aree di risulta con la riqualificazione dell'area di parcheggio, eliminando una situazione di assoluto degrado urbano».

28/05/2010 9.39