Minacce su Facebook per estorcere 500 euro, uomo di Penne arrestato

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1511

PENNE. Gli estorce 500 euro quale preteso risarcimento di un investimento in polizza assicurativa interrotta da tempo: arrestato in flagranza di reato un 45enne pregiudicato di Penne.



I Carabinieri della Stazione di Penne hanno tratto in arresto in flagranza del reato di estorsione F.L., 45enne pregiudicato, sorpreso nei pressi di un parco pubblico cittadino nell'atto di incassare la somma contante di 500 euro da un 50enne agente di commercio.
Il malfattore, dal 29 aprile scorso, mediante reiterate minacce telefoniche ed a mezzo di numerosi messaggi sulla pagina personale del malcapitato sul social network “Facebook”, ha tentato più volte di estorcere somme di denaro di vario importo al malcapitato quale preteso risarcimento di un investimento in una polizza assicurativa di fatto interrotta nel lontano 1987.
Vantando amicizie negli ambienti rom della provincia pescarese ed estendendo la minaccia ai familiari del 50enne libero professionista, F.L. è riuscito ad ottenere un incontro nel pomeriggio di ieri.
Durante l'incontro, come concordato, la vittima avrebbe dovuto consegnare una parte della somma pretesa.
Ma all'appuntamento sono arrivati anche i Carabinieri che hanno sorpreso e tratto in arresto il malfattore subito dopo aver incassato il denaro.
F.L., associato presso la casa circondariale di Pescara, è stato inoltre contestualmente deferito in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria per atti persecutori arrecati nei confronti dei familiari dell'agente di commercio.
26/05/10 19.59