Commando di 6 uomini sequestra dipendenti e porta via merce da ditta spedizioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1601

SAN GIOVANNI TEATINO. Martedì sera alle ore 21,15 circa un commando di 6 uomini, tutti a volto coperto ed armati di pistola, hanno fatto irruzione all’interno del deposito della ditta di spedizioni ''Grilli Trasporti'' di Via Aterno 48 a Sambuceto. * L'AQUILA, RUBANO MATERIALE IN CANTIERE. ARRESTATI
I malviventi dopo aver radunato i quattro dipendenti presenti ed una quinta persona poi risultata il padre di uno degli operai, sotto la minaccia delle armi hanno costretto uno di loro a manovrare un muletto facendogli caricare circa trenta bancali di merce (apparecchiature informatiche, utensileria Bosh e specialità medicinali) su un bilico a bordo del quale i rapinatori erano giunti.
Al termine delle operazioni, protrattesi fino alle ore 22,00 circa, i banditi hanno legato i polsi ai cinque sventurati con fascette di plastica autobloccanti (del tipo utilizzato nell'impiantistica idraulica ed elettrica) dopodiché si sono allontanati a bordo del bilico (di colore bianco) e di una autovettura “Mercedes Classe E” parcheggiata nel piazzale e di proprietà del predetto genitore dell'operaio.
Le vittime sono riuscite a liberarsi e a dare l'allarme telefonico dopo 10 minuti quando è stato attivato immediatamente il piano di emergenza di controllo del territorio che non ha dato esito per il rintraccio dei rapinatori e della refurtiva.
E' stata però rinvenuta ad alcune centinaia di metri dal deposito la autovettura Mercedes ora al vaglio del personale specializzato nelle indagini tecnico-scientifiche.
Gli operai hanno potuto dare solo una sommaria descrizione somatica dei malfattori, specificando che la maggior parte di loro parlava con un marcato accento campano, tranne uno che, verosimilmente, era uno straniero.
Il valore complessivo ed il dettagliato inventario della merce rapinata (detenuta nel deposito in conto trasporto) deve essere ancora ultimato e comunque il danno commerciale è sicuramente ingente ma da quantificare; da verificare inoltre la copertura assicurativa.
26/05/10 17.00
[pagebreak]
L'AQUILA, RUBANO MATERIALE IN CANTIERE. ARRESTATI

L'AQUILA. La squadra volante dell'Aquila ha denunciato cinque persone che si erano impossessate di materiale edile prelevato da un cantiere. Il fatto ha avuto inizio con una segnalazione giunta alla Sala Operativa intorno alle ore 7 di mattina con la quale un imprenditore aquilano sollecitava l'intervento di una volante in quanto aveva sorpreso dei ladri nel proprio deposito mentre stavano per allontanarsi dopo aver caricato su un pick-up ponteggi, attrezzature ed altro materiale per l'edilizia.
Subito dopo la segnalazione, l'uomo ha cercato di impedire la fuga dei ladri ponendosi davanti al fuoristrada nonostante il conducente avesse accelerato per guadagnare l'uscita del deposito. L'atteggiamento determinato del proprietario ha comunque indotto i ladri a frenare, investendo però l'uomo e procurandogli una contusione guaribile in 20 giorni.
L'imprevista reazione del proprietario, che ha costretto i ladri a tentare la fuga in retromarcia perdendo preziosi minuti, è stata fatale alla riuscita del colpo in quanto il mezzo è stato intercettato e bloccato dalla volante, che aveva raggiunto il luogo in pochi minuti.
Al termine degli accertamenti esperiti in Questura, i cinque sono stati denunciati per furto in concorso ed il conducente del veicolo dovrà rispondere anche di lesioni personali colpose.
Il materiale sottratto è stato restituito al proprietario.