Daventura:«Il mercato torna in viale Europa da martedì 8 giugno»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1377

MONTESILVANO. Ieri pomeriggio si è svolto un incontro, nella Sala Consiliare, fra il vicesindaco e assessore al Commercio Claudio Daventura e oltre cento ambulanti.


Soddisfazione espressa dai presenti per l'annuncio dell'assessore sul ritorno del mercato in viale Europa, dopo la stipula del nuovo regolamento comunale, che da oltre trent'anni non è stato mai aggiornato.
Il mercato rionale, che attualmente si svolge tra via Inghilterra, via Finlandia e via Petrarca, da marzo 2009, per i lavori di rifacimento dei marciapiedi, non consente grossi guadagnai agli ambulanti, da qui la decisione da parte dell'Amministrazione comunale riguardo il trasferimento.
Tra due settimane, martedì 8 giugno, si procederà con il mercato sperimentale in viale Europa, grazie al nuovo regolamento, che premette di avere una logistica a norma sulle distanze di sicurezza in merito al passaggio dei mezzi di soccorso.
Inoltre, il regolamento vedrà una lotta senza eguali all'abusivismo, una piaga con la quale gli ambulanti combattono quotidianamente. Il posteggio infine verrà pagato nei prossimi mesi direttamente alla Soget o tramite bollettino postale, senza quindi attendere il passaggio della Polizia Municipale.
L'assessore Daventura ha espresso soddisfazione alla fine della riunione salutando singolarmente i partecipanti: «L'Amministrazione Comunale – afferma l'assessore Daventura – ha accolto la possibilità dei commercianti di poter tornare in viale Europa, ma questa volta saranno regolamentati da una nuova normativa comunale, che vede il riordino generale di tutti i mercati rionali cittadini con la segnaletica e le postazioni ben delimitate. Gli ambulanti e i produttori agricoli verranno quindi messi in regola secondi i canoni del nuovo regolamento».
Secondo l'assessore la Polizia annonaria avrà esclusivamente il compito di occuparsi di abusivismo nei mercati, di contraffazione della merce, di controllare quanti hanno l'autorizzazione, il rispetto delle misure igieniche, in collaborazione con l'Asl e i Nas, il rispetto degli orari dei mercati, di trasparenza dei prezzi, e così via.
«Le nostre intenzioni», ha concluso Daventura, «sono infatti quelle di normare un regolamento disciplinare dei mercati rionali, ormai troppo obsoleto per le esigenze della categoria concedendo agli ambulanti autorizzazioni, concessioni del suolo pubblico e iscrizione al ruolo per i normali pagamenti che competono. Solo in questo modo verrà scoraggiato l'abusivismo. I mercati rionali sono un prezioso patrimonio per l'intera città e vanno salvaguardati».

26/05/2010 15.42