Iurato nuovo prefetto dell'Aquila, era comparsa nella lista Anemone

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

3567

L'AQUILA. - Il Consiglio dei ministri ha nominato, su proposta del ministro dell'Interno Roberto Maroni, Giovanna Iurato prefetto dell'Aquila.

La Iurato - che prende il posto del prefetto Franco Gabrielli, diventato vice capo del Dipartimento della Protezione Civile - ha svolto fino ad oggi il ruolo di direttore centrale dei servizi tecnico logistici e della gestione patrimoniale del Dipartimento di Pubblica Sicurezza.
Già dirigente del ministero degli Interni si occupava di logistica e caserme.
Il suo nome era saltato fuori anche nei giorni scorsi, alla vigilia della partenza di Gabrielli.
Poi si era pensato ad uno stop perchè nelle stesse ore la Iurato era comparsa anche tra i nomi della famosa lista Anemone, l'imprenditore arrestato nell'ambito dell'inchiesta sui grandi appalti.
L'elenco raccoglie tutti gli interventi edili (di ristrutturazione e ricostruzione) affrontati da Diego Anemone negli uffici pubblici e appartamenti privati di rappresentanti del Governo, personalità del panorama della Cultura e dello spettacolo, capi di gabinetto, capi di dipartimento nei ministeri, capi di uffici legislativi, della Protezione civile e del ministero della Giustizia. E poi ancora generali della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, agenti dei servizi segreti.
Non sono mancate polemiche per la diffusione della lista sulla quale sono ancora in corso verifiche per accertare se i beneficiari dei lavori ne abbiano goduto per fini istituzionali o con finalità private.
Ma effettivamente nei giorni scorsi lo stop alla nomina di Iurato era arrivato proprio mentre il procedimento sembrava in dirittura d'arrivo e si pensava che il posto lasciato vacante da Gabrielli sarebbe stato riservato a qualcun altro.
Non perchè al momento ci sia qualcosa di penalmente rilevante ma sicuramente perchè il ruolo da ricoprire è delicato e si pensava che dal Governo si volessero evitare strumentalizzazioni o polemiche.
Ma oggi il Consiglio dei Ministri è andato dritto per la sua strada, confermando ragionamenti già fatti ed è arrivata la nomina ufficiale.
L'ex prefetto di Pescara Paolo Orrei passa invece dal capoluogo adriatico ad Ancona e a Pescara arriva Vincenzo D'Antuono

20/05/2010 19.23