Ucciso in agguato detenuto del carcere di Sulmona in permesso premio‎

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1571




NAPOLI. Era detenuto nel carcere di Sulmona, ma aveva ottenuto un permesso e perciò ieri sera si trovava a Napoli nel quartiere di Poggioreale.
E' morto ammazzato, Emanuele Saulino, 31 anni, quando era ancora a bordo di una Smart.
L'uomo è stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco esplosi attraverso il finestrino aperto dell'auto.
Sul luogo dell'agguato, in via Buonocore, sono poi arrivati i carabinieri. In base ad una prima ricostruzione dei fatti, i killer avrebbero agito in sella ad uno scooter.
Nel 2006 Saulino era già stato ferito con un colpo di pistola a una gamba. Gli inquirenti indagano le possibili piste legate al crimine organizzato.
In quell'occasione raccontò alla polizia di essere stato vittima di un tentativo di rapina di un rolex da parte di due giovani con un motorino.
Nel '99, ad aprile, l'uomo era stato arrestato, insieme ad altre tre persone, perché accusato di far parte di una banda di rapinatori di negozi di telefonia della zona Vicaria Mercato.
Con precedenti per droga e armi, Saulino era stato arrestato nel 1999 per una rapina e in seguito scarcerato nel 2006 grazie all'indulto.
20/05/10 12.08