Cordoma partorisce la nuova giunta: dentro Di Emanuele e l'esterno De Donatis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1909

MONTESILVANO. Dopo settimane di lavori e concertazioni il sindaco Cordoma è riuscito a rimpiazzare i due assessori dimissionari De Vincentiis e De Landerset.


E' servito più di un mese (le dimissioni ufficiali sono state formalizzate il 12 aprile) al primo cittadino per rimpastare la sua giunta.
Quaranta giorni lunghi e complicati: da un lato, i due uomini di fiducia Tereo De Landerset e l'ex vice sindaco De Vincentiis che vanno via sbattendo la porta, dall'altro, un ennesimo rimpastone che sembra ormai il leit motiv di questa amministrazione comunale che fin dal suo insediamento ha visto tanti cambi in panchina.
In più, tra grandi uffici e lavori di mediazione, il primo cittadino si è dovuto prendere anche un “due di picche”, quello di Adriano Tocco (Pdl), vice presidente del consiglio comunale di Montesilvano che ha detto no alla poltrona di assessore.
Caso più unico che raro, al giorno d'oggi, che qualcuno dica no ad una poltrona tanto prestigiosa ma Cordoma ha dovuto subire anche questo.
Non solo: adesso che i due nuovi assessori Claudio Di Emanuele (presidente della commissione Urbanistica) e Mauro De Donatis, pescato da fuori, hanno firmato il decreto di nomina restano comunque scoperti settori chiave su cui il primo cittadino si ripromette di decidere a breve e che per il momento gestirà lui.
Si tratta del settore Lavori Pubblici, Edilizia Pubblica, Programmazione economica e sviluppo, Contenzioso, Politiche Sociali, Politiche Giovanili e della Famiglia, Politiche della casa, Politiche del lavoro, Protezione Civile, Grandi infrastrutture, Promozione turistica extra-regionale, Cultura, Sport, Trasporti, Gemellaggi, Polizia Municipale, Sicurezza dei cittadini, a mente dei dispositivi legislativi, statutari e regolamentari in materia.

L'ENTUSIASMO DEI DUE NEO ASSESSORI


L'assessore al Commercio Claudio Daventura è stato nominato vicesindaco al posto di De Vincentiis.
Il consigliere Ottavio De Martinis, «per l'impegno profuso in questi anni è stato premiato», dicono dal Comune, con la delega allo Sport oltre alle Politiche della casa, che già svolgeva da oltre due anni.
De Martinis, è vice commissario nel reparto volo della Polizia di Stato e nel suo tempo libero, confermano da Palazzo di Città, è vicino al mondo sportivo per via dei suoi trascorsi calcistici come giocatore, attualmente è allenatore di una squadra dilettante.
«La delega alle Politiche della casa – spiega De Martinis – è molto impegnativa e in questi anni mi ha costretto ad un lavoro duro, che ha portato numerosi frutti, soprattutto mettendo ordine nella gravosa gestione degli alloggi popolari. Sono molto soddisfatto di potermi dedicare con passione allo sport visto che Montesilvano ha una tradizione consolidata in diverse discipline, intendo lavorare anche in questo settore con l'impegno e la dedizione che mi hanno sempre contraddistinto».
All'assessore Pietro Gabriele inoltre è stata assegnata anche l'Edilizia scolastica, al posto dei Rapporti con la Asl che sono andati al nuovo entrato De Donatis.
De Donatis, assessore esterno, sposato e padre di 4 figli è neuroradiologo all'ospedale Santo Spirito di Pescara.
E' stato in passato sempre vicino ad An, è alla prima esperienza amministrativa, anche se in famiglia il papà Domenico è stato sindaco di Montesilvano nel 1965.
Tra i suoi obiettivi principali il nuovo Distretto sanitario: «Per via della professione che svolgo – ha dichiarato – spero di donare la mia esperienza lavorativa alle Politiche sanitarie e rapporti con la Asl, che il sindaco Cordoma ha voluto assegnarmi, in particolare per il nuovo Distretto sanitario affinché sia un nuovo servizio funzionale ed efficiente per l'intera città».
Soddisfatto anche il neoassessore Di Emanuele che si è messo subito al lavoro, le deleghe di Turismo e Spettacolo richiederanno infatti una particolare attenzione in vista della stagione estiva ormai alle porte.
«Non è la prima volta che rivesto il ruolo di assessore – ha detto Di Emanuele -, il mio impegno sarà massimo anche questa volta e in sinergia con il sindaco e il resto della giunta. Intendo promuovere le attività turistiche per il rilancio della nostra città votata soprattutto a questo tipo di risorsa per un'estate di spettacoli e divertimento, non solo per i cittadini, ma anche per chi verrà a trascorrere le vacanze a Montesilvano».

LA RIDISTRIBUZIONE DELLE DELEGHE

Claudio Daventura, assessore e vice sindaco: Sportello unico per le attività produttive. Commercio, Industria e Artigianato. Gestione amministrativa dei mercati. Politiche della pesca.

Claudio Di Emanuela: Turismo, Manifestazioni, Spettacoli e Tempo Libero. Nettezza Urbana. Progettazione e Manutenzione del verde e parchi pubblici. Mobilità e traffico.

Mauro De Donatis: Politiche sanitarie e rapporti con la A.s.l. Rapporti con il Consiglio Comunale e le commissioni consiliari. Ambiente ed Ecologia.

Domenico Di Giacomo: Urbanistica, Assetto del territorio. Pianificazione generale e ambientale. Piani attuativi. Piani per gli insediamenti produttivi. Programmi complessi. Piano spiaggia. Demanio comunale.

Emidio Di Felice: Finanze, Bilancio e contabilità, Entrate, Tributi locali, Patrimonio, Informatizzazione, Innovazione Tecnologica, Energie alternative, Politiche Comunitarie, Fondi UE.

Manola Musa: Manutenzione delle urbanizzazioni primarie, Manutenzione degli edifici comunali, Autoparco, Servizi Cimiteriali, Randagismo, Pari Opportunità.

Pietro Gabriele: Pubblica Istruzione, Asilo Nido. Edilizia scolastica. Attuazione del Programma.

Dante Rosati: Personale, Anagrafe, Servizi Demografici.

Ottavio De Martinis: Consigliere delegato: Politiche della casa e Sport.

20/05/2010 11.14