Società partecipate della Provincia di Pescara: un mistero anche per Testa

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

6170

PESCARA. Dopo cinque mesi di affannosa ricerca, la Provincia non è in grado, con le proprie forze, di dire in quante e in quali società ha quote di partecipazione. Ma c’è chi propone una consulenza esterna risolutiva da 10 mila euro.

A chiedere «l'elenco degli enti, aziende ed istituzioni in cui la provincia è presente, il loro oggetto sociale, le quote di partecipazione dell'ente, il nome degli attuali membri designati e/o nominati dalla Provincia, le date di nomina e le relative scadenze, le eventuali remunerazioni o indennità percepiti ed eventuali norme o atti di riferimento» era stata la capogruppo dell'Idv, Antonella Allegrino (Idv).
Novembre 2009.
In quella sede, il Presidente Guerino Testa aveva dichiarato che, nonostante «la difficoltà concreta di reperire tutte le informazioni perché sparse nei vari settori», la lista sarebbe stata approntata in 10 giorni.
Passano i mesi e non arriva l'elenco richiesto.
Così il 21 aprile 2010, il consigliere ha sollecitato la Provincia a rispondere entro 7 giorni.
Dopo una sequela di incontri con i vari dirigenti seguiti sempre da fumata nera, giovedì scorso viene consegnato un elenco parziale.
Il “saldo” «verrà consegnato tra due settimane».

I DATI CONOSCIUTI

Sono 15 gli enti censiti di cui alcuni inattivi e uno in liquidazione; la maggior parte con quote di partecipazione tra lo 0,3 e il 4% .
La partecipazione più importante è in Provincia Ambiente s.p.a. (78%), nel cui Cda siedono, a rappresentare la Provincia, Gianluca Buccella e Mario Marzovilla, mentre nel collegio sindacale ci sono Emilio Della Cagna (presidente) e Andrea Sborgia.
Segue poi il consorzio Universitario Val Pescara (70,42%), che risulta essere inattivo,di cui il rappresentante della Provincia è Guerino Testa.
La società Palacongressi s.p.a., che ha in mano la gestione integrale del Palacongressi, è partecipata al 49%. L'ente provinciale ha nominato Domenico Cilli (vicepresidente,compenso per il 2009: 4.359.96 euro), Lorella Milani (consigliere, compenso per il 2009: 4.359.96 euro).
Gli incarichi sono scaduti nel 2008, ma restano «in carica fino al prossimo rinnovo del Cda».
Invece la società PescaraInnova srl è partecipata al 36%.
Il presidente, nominato dalla Provincia, è Gianfranco Di Gregorio (scadenza incarico approvazione bilancio d'esercizio 2010).
Dell'1,2% è la partecipazione della Provincia nella Saga spa (società di gestione dell'aeroporto).
In E.S.A srl (Edizioni scientifiche) la quota di partecipazione è del 10%. L'incarico di consigliere d'amministrazione per l'ex presidente della Provincia, Giuseppe De Dominicis, sarebbe scaduto lo scorso gennaio. Ma non compare una nuova nomina.
Le altre società partecipate dalla Provincia sono: Cisi Abruzzo-Centro integrato per lo sviluppo e l'imprenditorialità in Abruzzo (0,37%), la Fival S.C.A.R.L (3,87%, società in scioglimento e in liquidazione), Eurobic Abruzzo e Molise spa (3,52%), Autoparco Montesilvano (0,96%, società inattiva), Centro Agro-Alimentare della Valle della Pescara (3,81%), Arpa (0,35%), Consorzio per lo sviluppo industriale dell'area di Chieti-Pescara (commissariato) e Consorzio Antiche Terre D'Abruzzo (6%).
«Un elenco monco», ha commentato la Allegrino, «in cui non si fa menzione delle

Istituzioni (tra cui Tsa, Ente Manifestazioni Pescaresi, etc), ma comunque già da questi dati, si può valutare con un'analisi approfondita da parte del personale interno quali benefici abbia la Provincia e di conseguenza decidere eventuali dismissioni».
Proprio per effettuare quest'ultime sarebbe al vaglio la consulenza da 10 mila euro.

«Con una maggiore razionalizzazione dei ruoli del personale interno», ha proseguito la capogruppo dipietrista, «non ci risulta necessaria e opportuna la consulenza esterna richiesta da Testa per il piano di ricognizione degli enti. Per questo la nostra sarà una opposizione dura alla volontà della giunta di spendere in maniera irresponsabile ben 10.000 euro per questo tipo di consulenza».

m.r. 20/05/2010 10.23

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK