Pescara, sosta selvaggia in aumento. Da gennaio 22 mila multe

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1390

PESCARA. Sosta selvaggia in aumento a Pescara, in particolare la sosta di veicoli sulle strisce pedonali e sui posto riservati agli invalidi.
E' questa la situazione che emerge dai dati forniti dal comandante della polizia municipale, Carlo Maggitti, che ha incontrato la stampa in occasione dei suoi primi cento giorni di attività nel capoluogo adriatico.
Nel complesso, da gennaio a maggio, sono state elevati circa 22 mila verbali, 420 dei quali per superamento dei limiti di velocità, 1.998 per omesso pagamento dei ticket dei parcheggi, 281 per il mancato uso del casco. A proposito di posti per disabili, il comandante ha annunciato che d'ora in avanti sarà la polizia municipale ad occuparsi del controllo e del rilascio dei permessi.
Intensificati, negli ultimi mesi, i controlli anche nelle zone periferiche più a rischio, come San Donato, Rancitelli e Zanni, dove sono stati elevati 303 verbali, e nel centro storico, in sinergia, in questo caso, con le altre forze dell'ordine.
A Pescara vecchia, in particolare, sono stati elevati 108 verbali per divieto di sosta, 12 per il mancato rispetto della normativa sugli alcolici.
Sono stati inoltre controllati 18 locali ed elevati otto verbali.
Per quanto riguarda l'infortunistica stradale, dal primo gennaio al 30 aprile, si sono registrati 326 incidenti, nessuno dei quali mortale.
Sono proseguiti, inoltre, le ispezioni ad esercizi commerciali e circoli privati; i servizi di contrasto del fenomeno dei venditori ambulanti abusivi e i controlli demaniali.
Maggitti ha poi annunciato che, già da qualche giorno, è stato avviato il servizio a piedi dei vigili nelle vie del centro, dove è stato istituito anche un presidio fisso.
Il comandante ha parlato anche della volonta' di assicurare una maggiore presenza dei vigili sulle strade di Pescara anche se per farlo - ha detto - serve altro personale, almeno 40 unità in più.

14/05/2010 10.18

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK