Guardiagrele punta sullo sviluppo sostenibile

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1004

GUARDIAGRELE. L’assessore all’Ecologia e Igiene Urbana Donatello Di Prinzio, ha avviato il suo programma di attività per promuovere il rispetto dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.



Da questo mese i rifiuti ingombranti potranno essere depositati nell'apposita area già predisposta nel parcheggio dell'area industriale di Piano Venna dalle ore 6,00 alle ore 12,30 del secondo e dell'ultimo giovedì di ogni mese (due volte al mese).
Sarà severamente vietato il deposito del materiale nei giorni e negli orari diversi, pena l'applicazione di sanzioni come previsto dalla normativa vigente.
Stessa cosa varrà per le vecchie zone di deposito utilizzate fino ad oggi di Comino, San Domenico e di Via Anello, dove sarà severamente vietato il deposito di ogni tipo di rifiuto, che non sia quello da conferire nei normali bidoni, pena l'applicazione di sanzioni come previsto dalla normativa vigente.
La prima iniziativa avviata riguarda perciò la nuova organizzazione per la raccolta e il deposito dei rifiuti ingombranti che fino al 30 di aprile venivano portati in tre punti del territorio comunale a ridosso di centri urbani che non davano un degno decoro ed erano spesso individuati, soprattutto dai non residenti come luogo di discarica.
«L'esempio eclatante», racconta l'assessore, «c'è stato proprio l'ultimo giovedì di aprile nella contrada di Comino, in cui subito dopo il ritiro nella mattinata di tutti i rifiuti ingombranti (nell'area a ridosso del campetto), nel pomeriggio dello stesso giorno sono comparse un centinaio di gomme d'auto, elettrodomestici rotti e mobili vecchi. Il gesto che sembra fatto a posta, visto che ormai tutti sanno che il deposito può avvenire solo di mattina, è arrivato in concomitanza della festa che si stava svolgendo proprio in quel giorno ed in quel luogo, sembrerebbe a dare una cattiva immagine di Guardiagrele, oltre che a dimostrare uno scarso senso civico che offende l'intera città di Guardiagrele. L'auspicio è che questo gesto poco rispettoso dell'ambiente rimanga isolato e che nella coscienza di tutti ci sia una maggiore attenzione dei confronti dell'ambiente e del territorio».
L'amministrazione si attiverà per informare i cittadini del nuovo servizio e si avvarrà della collaborazione del personale comunale ed i Vigili Urbani per evitare che ci siano abbandoni di rifiuti ingombranti.
A questa iniziativa, ne seguiranno altre già pronte ed in fase di applicazione, per aumentare la raccolta differenziata “porta a porta”, informare i cittadini sulle modalità di conferimento dei rifiuti, realizzare vere isole ecologiche, individuare premialità per chi ricicla di più.
Sarà avviato un concorso a tema per gli studenti e i giovani artisti guardiesi.

11/05/2010 11.23