Trasporti scolastici Francavilla. Moroni(Pdl):«Il Comune chiarisca le stranezze»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2869

FRANCAVILLA AL MARE. Venerdì 30 aprile, prima del ponte Via delle Driadi, è avvenuto un incidente stradale con la scuolabus per il servizio trasporto alunni del Comune di Francavilla al Mare.

«Molti genitori – racconta Franco Moroni, consigliere provinciale del Pdl - mi lamentano dello stato non adeguato degli scuolabus, la sicurezza dei bambini va messa al primo posto in particolar modo verso quei servizi fondamentali».
Moroni si domanda se la gestione del servizio è accurata e se si eseguono le opportune verifiche di conformità ai mezzi.
«Questa amministrazione», continua il consigliere, «ha sempre detto che come priorità era quella di perseguire obiettivi di economicità, ma mica la si vuol fare a discapito della sicurezza dei nostri figli?»
Moroni così ha fatto qualche ricerca e leggendo il bando comunale fatto nel 2009 per l'offerta del servizio trasporti scolastico ha notato delle “stranezze”: «il Comune di Francavilla al Mare non doveva fornire 2 scuolabus e i restanti 5 la società vincitrice del bando? Dalla documentazione, però, risulta che il Comune ne fornisce 3».
«Come mai», chiede il consigliere provinciale, «la società che non ha vinto il bando non ha fatto ricorso, avendo effettuato un ribasso d'asta più basso? Queste risultanze erano tutte a vantaggio della cittadinanza in termini economici: ci sarebbe stato un grosso risparmio per la società Cosmeg e quindi per il Comune e le tasche di noi cittadini».
«Ma questa amministrazione», si domanda ancora l'esponente del Pdl, «non ha sempre detto che come priorità era quella di perseguire obiettivi di economicità tramite riassetto economico del comune? Dalle risultanze del bando aggiudicato sembra proprio di no».

10/05/2010 11.00