Tre denunce per illegittima occupazione alloggi Case

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1222

L'AQUILA. Continuano i controlli serrati da parte della polizia per stanare quanti abbiano ricevuto un alloggio Case senza però avere i requisiti richiesti.


Ieri è stata scoperta dagli investigatori una persona di 45 anni, C.G.L., che per ottenere un alloggio del progetto Case avrebbe falsamente attestato che la figlia ed il nipote abitavano con lei.
Una circostanza del tutto falsa che avrebbe però assicurato alla donna un posto al caldo.
Una volta ottenuto l'alloggio, però, non l'ha utilizzato stabilmente concedendolo alla sorella di 57 anni ed al marito.
La polizia ha accertato che i coniugi che illegittimamente occupano l'alloggio continuano al tempo stesso a percepire il contributo per autonoma sistemazione.
Le tre persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria per falso e truffa aggravata per il conseguimento di pubbliche erogazioni.
In ogni caso stanno proseguendo i controlli, svolti unitamente all'area assistenza alla popolazione della struttura per la gestione dell'emergenza, finalizzati a verificare tutte le situazioni sospette.

08/05/2010 11.40