Rocca San Giovanni, oltre 500mila euro di opere pubbliche

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

988

ROCCA SAN GIOVANNI. Sono iniziati da qualche giorno i lavori relativi al secondo lotto della riqualificazione del centro storico di Rocca San Giovanni, che segue l’intervento realizzato durante la primavera dello scorso anno, quando Piazza degli Eroi cambiò definitivamente volto.


Il progetto in corso d'opera racchiude con un anello ideale una porzione del centro storico al quale si vuole restituire la propria identità e un'unità storica.
Nel dettaglio, i lavori interesseranno Corso Garibaldi e Largo Lentisco fino alla Torre medievale, compresa la scalinata, per poi risalire al giardino che fiancheggia la Chiesa madre.
In questo modo Largo Lentisco diventerà sostanzialmente una seconda piazzetta, esaltata con l'apposizione di apparecchi illuminanti a LED e di otto panche in marmo bianco, e il giardino pubblico retrostante la chiesa sarà completamente aggiornato.
Con questo sostanzioso intervento il borgo di Rocca modificherà l'aspetto, a beneficio dell'impatto visivo: «Ci tengo a evidenziare l'azione intrapresa per quanto riguarda le opere pubbliche avviate in questi giorni – nota Giovanni Enzo Di Rito, sindaco del paese – per un totale di circa 530mila euro. Già da tempo è stata ultimata la ristrutturazione dell'ex mattatoio, all'ingresso del paese dal mare, per il quale stiamo studiando un utilizzo consono e funzionale all'immobile».
«Sono ormai pronti», ha aggiunto il primo cittadino, «anche i locali ricavati da Palazzo Croce, che diventeranno una seconda sede comunale per ospitare gli uffici della Polizia Municipale, il Centro diurno anziani e i Servizi sociali».
E proprio a ridosso del Palazzo è in corso un altro intervento importante, il consolidamento del movimento franoso a valle: «abbiamo ritenuto prioritario avviare quest'opera – prosegue Di Rito – che peraltro darà vita a una vera e propria terrazza, con tanto di pavimentazione in porfido, panchine, illuminazione appropriata e ringhiera di protezione: il tutto a ridosso del nuovo Auditorium».
I lavori non interesseranno solo il centro storico: «sono già partiti i lavori per la realizzazione di un pozzo artesiano al servizio di località Acquarelli – ribadisce Mauro Caravaggio, Assessore ai lavori pubblici – proprio per contribuire al sostentamento delle attività agricole. A Vallevò, invece, sono due gli interventi già in atto: il primo riguarda la realizzazione di due percorsi pedonali e il completamento dell'illuminazione dell'esistente marciapiede, il secondo consiste nella riqualificazione dell'accesso al mare e al porticciolo dei pescatori, in modo da ottenere una continuità della viabilità pedonale attraverso la realizzazione di una gradonata, illuminata con corpi a parete, e di una passerella pedonale in legno».
«Sebbene si tratti di un ingente sforzo non ci fermiamo qui, abbiamo ancora in programma diverse opere che realizzeremo tutte nei tempi previsti. Rocca – conclude Di Rito – sta pian piano cambiando volto».

06/05/2010 9.14