Sospiri, "segnali" di fumo in Consiglio ma il vigile non vigila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5777

PESCARA. E' possibile fumare nella sede del Consiglio Comunale? No, è vietato dalla legge... ma non a tutti interessa. SOSPIRI: "PAGHERO’ L’AMMENDA MA NON ERO TRA I BANCHI"
Così capita che nel corso del Consiglio dello scorso 31 marzo la telecamera dell'associazione Pescara in Comune ''pizzichi'' il consigliere del Pdl Lorenzo Sospiri seduto alla sua postazione.
Sotto al banco, però, ha una sigaretta accesa che ogni tanto porta con circospezione alle labbra, tira una boccata di nicotina e nasconde la mano.
L'alone di fumo però è ben evidente ma nessuno sembra esserne infastidito o richiama il consigliere all'ordine, nemmeno i colleghi che si intrattengono a parlare con lui.
Indifferente anche un vigile che passa dietro a Sospiri: nota il fumo, come registrato dalla telecamera, ma non interviene né tantomeno pare comminargli la sanzione amministrativa da 27,5 euro a 275 euro previsti dalla legge.
Che lo abbia fatto in un secondo momento? Magari quando la telecamera era spenta?
Di sicuro non prende provvedimenti mentre Sospiri fuma ma il vigile si sposta al centro della sala e si accomoda su una sedia nonostante il divieto sia ben esposto sulle pareti della sala.
«Sospiri non è certo l'unico a tenere comportamenti affatto consoni a un rappresentante della cittadinanza», denuncia l'associazione, «ma è un esempio molto rappresentativo di come funzionano le cose nel Consiglio Comunale di Pescara».

28/04/2010 8.53

SOSPIRI: “PAGHERO' L'AMMENDA MA NON ERO TRA I BANCHI

«Il mio comportamento è sicuramente non corretto e sarà mia cura versare al Comune di Pescara la sanzione prevista per avere infranto il divieto di fumo, sanzione che il vigile urbano citato nell'articolo non ha elevato perché non ha visto», replica il consigliere Sospiri dopo l'articolo pubblicato da PrimaDaNoi.it sul video che già da alcuni giorni fa il giro della rete.
L'esponente del Pdl, però, sottolinea che lui non era «tra i banchi» (nel video Sospiri appare in piedi dietro una sedie della seconda fila dei banchi riservati al centrodestra) e sottolinea quindi che «i miei comportamenti nella sala consiliare sono assolutamente consoni e soprattutto produttivi come dimostrano le tante iniziative portate a termine durante i lavori consiliari sul bilancio, con le quali sono state assegnate maggiore risorse per le politiche sociali o ambientali o sono stai indicati maggiori e più puntuali lavori pubblici. Iniziative che mi auguro troveranno altrettanto risalto».
28/04/2010 12.09

GUARDA IL VIDEO



CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK