A Montesilvano in arrivo 450mila euro dalla Commissione Bilancio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1286

MONTESILVANO. Alla vigilia dell’approvazione del bilancio, che verrà discusso oggi in Consiglio comunale (ore 11), c'è di sicuro una certezza.


Ieri mattina, infatti, è stato illustrato, nel corso di una conferenza stampa il finanziamento straordinario di 450.000 euro giunto all'amministrazione comunale di Montesilvano dalla commissione Bilancio della Camera dei deputati, grazie all'intervento del parlamentare Giampiero Catone, del Mpa.
Sono intervenuti: l'onorevole Giampiero Catone, Gianni Lerri e Adele Caroli, consiglieri comunali del Comune di Pescara, il sindaco Pasquale Cordoma, il presidente del Consiglio comunale Vittorio Catone e l'ex assessore alle Politiche sociali Fabrizio Bosio.
L'onorevole Catone, fanno sapere da Palazzo di Città, è riuscito ad intercettare dei fondi, rimasti inutilizzati, e a destinarli alla sistemazione dell'arredo urbano dei giardini della chiesa Madonna della Neve e alla casa famiglia per anziani Fulvio Falini, in tre annualità diverse 2009 (250mila euro per i giardini e 100mila euro per Falini); 2010 e 2011 (50 mila euro per Falini).
Il sindaco Pasquale Cordoma ha ringraziato Giampiero Catone definendolo come: «un alleato fedele e costruttivo, grazie anche – ha continuato il primo cittadino - al suo contributo rappresentato dagli assessori che si sono susseguiti in Giunta e per ultimo dal presidente Vittorio Catone, che sta svolgendo un ruolo imparziale in Consiglio comunale facendo fare a quest'Amministrazione il salto di qualità. Abbiamo un referente romano, che è per noi un punto di riferimento, capace di dirottare una cifra così importante  sul nostro territorio. I finanziamenti giunti grazie all'intervento di Catone serviranno per realizzare due opere, che ci stanno molto a cuore risparmiando dei soldi previsti nel triennale che verranno impiegati per altre opere pubbliche importanti».
L'onorevole Giampiero Catone, membro della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, ha spiegato tecnicamente come si è arrivati al contributo: «i 450mila euro che vanno al Comune di Montesilvano erano fondi destinati inizialmente destinati ai Comuni, ma mai utilizzati e serviranno a migliorare beni della collettività».
La commissione Bilancio stabilisce che ogni parlamentare può indirizzare i fondi per opere di interesse comune straordinario, in questo caso Catone ha portato avanti la proposta di Montesilvano ottenendo il massimo con ben due progetti presentati.
Con la stessa logica ogni anno la comunità europea stanzia fondi per arricchire il reddito delle casse delle varie amministrazioni pubbliche, ma questi stanziamenti non vengono sfruttati dalle Regioni. Lo scorso febbraio per mancanza di una progettualità il Sud ha perso ben cinque miliardi di euro per elaborati mai presentati.
«Il Comune di Montesilvano è stato bravo a presentare due progetti utili», ha aggiunto Catone, «destinati a beni che riguardano il recupero del borgo antico (giardino Madonna della Neve) e il sociale (Falini), quindi di alto valore, a differenza di altri comuni che chiedono finanziamenti per i bocciodromi».
Il presidente del Consiglio Vittorio Catone, nipote del deputato, ha portato avanti per conto dell'amministrazione comunale le due opere: «abbiamo scelto la Madonna della Neve – spiega il presidente – perché Montesilvano Colle aveva bisogno di un intervento importante sul verde pubblico, il costo dell'opera è di 250 mila euro. Il progetto preliminare è già pronto negli uffici tecnici comunali, ora si dovrà procedere solo per l'assegnazione del bando di gara. Per questo progetto saranno coinvolti anche i cittadini che risiedono nella zona. Per l'altro intervento al Falini, una prima parte di soldi serviranno per pagare alcuni debiti lasciati dalle passate amministrazioni, la restante somma di 100mila euro servirà per la ristrutturazione. Direi che 450mila è una somma assolutamente straordinaria e Montesilvano è fra quelle località che ha ricevuto di più rispetto a tutte le proposte visionate dalla Commissione Bilancio della Camera».
27/04/10 10.20

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK