Canile Pescara, il Comune rinnova la convenzione alla Lega Nazionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1594

PESCARA. Il canile comunale di via Raiale, a Pescara, continuerà a essere gestito dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane.


L'amministrazione, come aveva già preannunciato la scorsa settimana, ha infatti rinnovato la convenzione per il funzionamento della struttura, sottoscrivendo un atto regolare con il Commissario straordinario Cristina Brusaporci.
Nella convenzione, che avrà la durata di un anno rinnovabile, «abbiamo fissato nuove norme che ulteriormente operano a tutela degli amici a quattrozampe ospiti nella struttura, prevedendo, ad esempio, anche la nomina e la presenza di un Responsabile sanitario del canile stesso», ha spiegato l'assessore alla Tutela del Mondo animale Carla Panzino dopo la stipula.
«I giovani della Lega – ha assicurato la Panzino- hanno infatti maturato un'esperienza nel settore alla quale non intendiamo rinunciare, un'esperienza che nulla ha a che vedere con il Commissariamento della Sezione pescarese decisa dall'associazione a livello nazionale. La stessa amministrazione ha chiarito di non poter interferire in alcun modo con tali provvedimenti che evidentemente riguardano esclusivamente gli Organismi interni della Lega; la nostra unica preoccupazione era relativa alla necessità di assicurare continuità al servizio di cura e manutenzione del canile con la presenza di validi volontari».
Ottenute tali rassicurazioni è stata sottoscritta la nuova convenzione che ha fissato in modo chiaro diritti e doveri di Comune e Lega la quale, tra le altre clausole, si è impegnata a nominare un Responsabile del canile e un Responsabile sanitario della struttura; a garantire che gli operatori inseriti nelle attività di gestione del manufatto siano in possesso delle necessarie cognizioni tecnico-pratiche; ad affiancare personale dell'Ente nella rilevazione, tramite lettura del microchip, del numero dei cani presenti nella struttura, predisponendo un registro di carico e scarico delle presenze; a inviare semestralmente al Dirigente del Settore Politiche sociali una relazione sulle attività effettuate, corredata da una scheda sulle eventuali adozioni.
Non solo: «La Lega – ha infatti aggiunto l'assessore Panzino – metterà a disposizione del Comune due box per il ricovero d'emergenza e temporaneo dei cani di proprietà rinvenuti sul territorio dall'Enpa o dalla Polizia municipale, in attesa degli accertamenti propedeutici al riaffido, garantendo la reperibilità del proprio personale nella fascia oraria compresa tra le 8 e le 20».
Oltre alla pulizia ordinaria del canile, delle cucce, dei box, e alla rimozione delle erbacce tutt'attorno alla struttura stessa, la Lega si occuperà dell'alimentazione degli animali sino a un massimo di 100 unità, «garantendo le prestazioni d'emergenza da parte di medici veterinari convenzionati, interventi chirurgici, esami e trattamenti antiparassitari, favorendo – ha proseguito l'assessore Panzino – la sistematica  riduzione del numero dei cani ospitati attraverso la promozione delle adozioni. Soprattutto la Lega si è impegnata a non accogliere animali che non siano stati preventivamente autorizzati dall'Ente, anche nel caso di cani inviati attraverso la Asl e con microchip diverso da quello del Comune di Pescara».
Se, in seguito ad accertamenti, si dovesse riscontrare la presenza nel canile di animali non di proprietà del Comune di Pescara, sarà applicata una penale pari a 500 euro detratta dalla liquidazione della rendicontazione della somma dovuta all'associazione. Alla Lega il Comune infatti corrisponderà, per lo svolgimento delle proprie attività, un contributo annuale pari a 35mila euro, ripartito in due tranche: la prima di 17mila e 500 euro per il primo semestre dell'anno in corso e previa presentazione del rendiconto della spesa sostenuta nella gestione svolta nell'anno precedente; la seconda metà verrà corrisposta nel secondo semestre. Inoltre verrà erogata l'ulteriore somma di 3.673 euro per la promozione delle adozioni.
24/04/10 9.23

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK