A Pescara lo sportello informativo per aspiranti imprenditori

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1535

PESCARA. Arriva il nuovo Sportello informativo che a partire dalla prossima settimana verrà aperto da Sviluppo Italia all’interno dell’Urp e che sarà operativo inizialmente un giorno a settimana.


Lo ha annunciato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia nel corso dell'odierna conferenza stampa convocata con l'amministratore delegato di Sviluppo Italia, Michele Resta, per la stipula del Protocollo d'intesa con l'Organismo, alla presenza degli assessori alle Attività produttive Stefano Cardelli e al Patrimonio Eugenio Seccia.
«Appena poche settimane fa – ha ricordato l'assessore Cardelli – l'amministrazione comunale ha dato il via libera al processo di liberalizzazione dei pubblici esercizi, fissando però dei rigidi paletti sui requisiti e parametri richiesti. In tale iniziativa si inserisce alla perfezione l'apertura del nuovo sportello all'interno dell'Urp che farà da volano alla nascita di nuove imprese garantendo l'operatività degli strumenti agevolativi controllati da Invitalia sul territorio regionale».
In sostanza Invitalia consentirà ad aspiranti imprenditori in cerca di prima occupazione di avviare piccole attività imprenditoriali grazie alla concessione di agevolazioni finanziarie, in parte attraverso l'erogazione di un contributo a fondo perduto, in parte di mutui a tassi agevolati dello 0.40 per cento, assicurando anche servizi di assistenza tecnica e gestionale, in relazione a tre possibili tipologie di iniziative legate all'autoimpiego, ossia il lavoro autonomo, la microimpresa e il franchising, puntando a favorire l'inserimento nel mondo dei lavoro di soggetti privi di occupazione e qualificando la professionalità dei soggetti beneficiari.
«Tale iniziativa – ha aggiunto l'assessore Seccia – rientra tra le misure offerte dal decreto anti-crisi, offrendo anche al territorio di Pescara l'opportunità di accedere al finanziamento teso a rafforzare il nostro tessuto produttivo».
Le misure fissate da Sviluppo Italia prevedono «l'erogazione di aiuti sino a 26mila euro per i lavoratori autonomi e sino a 129mila per le microimprese – ha aggiunto Resta -. Sviluppo Italia ha una grande attenzione nei confronti del tessuto produttivo della provincia di Pescara e che è in assoluto fermento rispetto al resto della Regione».
Come previsto nel Procotollo d'intesa, «il Comune – ha detto il sindaco – metterà a disposizione del personale di Sviluppo Italia una postazione informativa presso l'Urp per svolgere l'attività di promozione con l'allestimento di postazioni internet e per ospitare seminari formativi e informativi. Tale iniziativa è oggi fondamentale su Pescara che, specie dopo il dramma aquilano, svolge il ruolo di ‘motore economico' teso a fornire il giusto sostegno anche ai nostri fratelli aquilani per il rilancio dell'economia regionale».

23/04/2010 11.17