Sequestro di persona e violenza sessuale, un arresto a Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2769



VASTO. Con l'accusa di sequestro di persona, violenza sessuale, estorsione e lesioni aggravate, i carabinieri della compagnia di Vasto hanno arrestato Luca Vitantonio.
L'uomo ha 35 anni ed è residente a Vasto Marina. Con precedenti penali a carico, e' destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Vasto, su richiesta della procura vastese, perchè accusato di violenze ai danni di P.D., un uomo di 34 anni della provincia di Isernia.
Secondo la denuncia, dovendo far fronte a difficoltà economiche, il molisano si era rivolto a Vitantonio che prima l'aveva fatto ospitare da un amico, poi l'aveva accolto a casa sua. Aprofittando delle difficoltà del conoscente, Vitantonio avrebbe estorto con la forza alcuni assegni all'uomo, trattenuto due giorni a casa senza poter uscire, malmenato e costretto a subire atti sessuali. P.D. è riuscito infine a fuggire saltando dal balcone di casa al primo piano di un edificio.
Dopo la visita al Pronto Soccorso del "San Pio da Pietrelcina", immediata la denuncia dell'aguzzino ai carabinieri.
Dirette dal procuratore della Repubblica di Vasto, Francesco Prete, le indagini hanno fatto emergere una situazione di grande degrado umano e sociale.
Luca Vitantonio è ora rinchiuso nel carcere di località Torre Sinello.

23/04/2010 9.10