Incidente a Roseto: cisterna di gas finisce fuori strada

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4406

 Incidente a Roseto: cisterna di gas finisce fuori strada
ROSETO. Grave incidente, che avrebbe potuto portare conseguenze più pesanti di quelle che sembra ci siano state, questa mattina verso le 08,15 a Roseto in località Santa Petronilla. * FRANCAVILLA. RIMORCHIO PRENDE FUOCO, POLIZIA STRADALE SCONGIURA TRAGEDIA

All'uscita da una curva, un bilico per trasporto pannelli di grosse dimensione e travi in cemento della Italprefabbricati, per cause ancora da accertare, ha perso il suo carico e proprio in quel mentre si trovava a passare una piccola cisterna per trasporto gas della TotalGaz.
L'asfalto bagnato non ha aiutato e, l'autista della cisterna, nonostante la frenata e la sterzata, non è riuscito ad evitare l'impatto col carico del bilico che è stato violentissimo ed è avvenuto pochi centimetri al di sotto del parabrezza della cabina.



Da prime indiscrezioni sembra che l'autista, M. M. di Casoli, sia stato portato al Pronto Soccorso fortunatamente solo per controlli e senza gravi conseguenze. I Vigili stanno deviando il traffico su Via Salara e Via Nazionale, con qualche normale disagio per il traffico, e la zona è stata transennata in attesa che arrivi un'altra cisterna per trasferire il gas contenuto in quella incidentata che prima, altrimenti, non può essere rimossa. Sul posto sono presenti la Polizia Stradale, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Foto di Roberto Marchione 23/04/2010 10.53




[pagebreak]

FRANCAVILLA. RIMORCHIO PRENDE FUOCO, POLIZIA STRADALE SCONGIURA TRAGEDIA

FRANCAVILLA. Ieri mattina alle 11.10 circa sull'A14 in direzione nord a 5 km dall'uscita di Francavilla, si è verificato uno spettacolare incidente, che grazie alla prontezza degli operatori della Polizia Stradale non è divenuto un vero e proprio disastro.
Un autotreno bisarca che trasportava veicoli commerciali si è fermato sulla corsia di emergenza a 200 metri dall'ingresso dell'area di servizio Alento Est a causa di un principio d'incendio al rimorchio.
Una pattuglia della Polizia Stradale al cui comando v'era il Felice Donati, dirigente del Centro Operativo Autostradale di L'Aquila, si è fermata per prestare soccorso.
In attesa dei Vigili del Fuoco, la pattuglia ha cercato di spegnere l'incendio con l'estintore in dotazione e con altri due prelevati in emergenza dall'area di servizio.
Tuttavia l'incendio era ormai divampato e il rimorchio sganciato dalla motrice ha improvvisamente incominciato a retrocedere sul tratto autostradale in pendenza, andando incontro ai veicoli che procedevano regolarmente sulla corsia di marcia.
In pratica gli automobilisti si sono trovati di fronte un veicolo alto circa cinque metri, in fiamme e contromano.
E' stato il pronto ed efficace intervento del funzionario di polizia e del suo autista ad evitare il disastro.
Entrambi si sono lanciati verso i veicoli provenienti da sud e li hanno diretti in un incredibile zig zag determinato dalla direzione del mezzo in fiamme.
Per evitare il propagarsi delle fiamme hanno fatto scorrere il traffico.
Gli stessi Vigili del Fuoco del distaccamento di Ortona si sono trovati il veicolo di fronte ed in movimento, ed anch'essi hanno evitato l'impatto grazie alle indicazioni della pattuglia della Polizia Stradale.
Il rimorchio ha terminato la sua marcia contromano sulla corsia di sorpasso, dopo l'urto con il muretto che separa le carreggiate autostradali a più di trecento metri dal punto in cui si era fermato prima.
I Vigili del Fuoco hanno così spento l'incendio ed il dirigente Donati ha gestito l'intera emergenza con l'ausilio di altre due pattuglie della Polizia Stradale di Pescara intervenute nel frattempo sul posto.
Il tutto è durato poco più di un'ora, senza che alcuna persona riportasse lesioni e senza che nessuno dei veicoli in transito riportasse danni.
Il conducente del mezzo pesante, un uomo di Isernia di 32 anni, peraltro vigile del fuoco volontario, è rimasto letteralmente sconvolto e paralizzato da quanto accaduto.
Il rimorchio è stato rimosso ed è a disposizione della Polizia Stradale di Pescara per gli accertamenti in ordine all'efficienza ed al funzionamento dei dispositivi di sicurezza.
In ogni caso al conducente sarà contestata la mancanza degli estintori pure previsti come equipaggiamento dall'articolo 72 del codice della strada.

23/04/2010 9.01