Alloggi popolari, Cordoma e Verì posano la prima pietra

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1575

Alloggi popolari, Cordoma e Verì posano la prima pietra
MONTESILVANO. L’amministrazione comunale sta realizzando dodici alloggi popolari a Montesilvano, nella zona Pep tra via Salieri e via Tamigi.

L'intervento è partito, nelle scorse settimane dopo aver affidato, tramite regolare bando, l'incarico di progettazione alla ditta Polisini di Teramo, il rup è il geometra comunale Salvatore Tasso. L'importo è di 1 milioni 217 mila euro circa.
Gli alloggi parcheggio dovranno servire per le prime urgenze dei cittadini, in attesa di una sistemazione definitiva.
Saranno pronti entro undici mesi dall'avvio dei lavori e saranno destinati a famiglie disagiate, scelte tramite una graduatoria.
Le famiglie dovranno avere particolari requisiti, quali una bassa fascia di reddito, un nucleo numeroso e all'interno persone diversamente abili.
Il Comune ha contribuito all'opera con la somma di duecento mila euro, il resto è stato stanziato dalla Regione partecipando al bando B6 dell'Edilizia residenziale pubblica.
La palazzina è certificate secondo la recente normativa sul risparmio energetico ed è dotata di pannelli solari e di tecnologie antisismiche.
«Fin dall'insediamento l'amministrazione ha individuato l'area per la realizzazione di dodici alloggi comunali – spiega il sindaco Cordoma –. Ci siamo messi subito a lavoro per richiedere un finanziamento alla Regione al fine di realizzazione in breve tempo delle abitazioni confortevoli per quei cittadini che non possono permettersi un'abitazione. I lavori sono partiti dopo l‘affidamento dell'incarico e il successivo appalto, le abitazioni saranno pronte a gennaio 2011, visto che la ditta sta procedendo in modo spedito. Gli alloggi serviranno soprattutto a quelle categorie più deboli e alle coppie, con un reddito basso, che avranno presentato regolare domanda all'ufficio comunale apposito»
Anche la consigliera regionale Nicoletta Verì ha commentato positivamente la posa della prima pietra, annunciando il finanziamento regionale di 500 mila euro in arrivo per via Fosso Foreste: «La cifra stanziata dalla Regione è una goccia per le tante urgenze presenti sul territorio, ma è importante la risposta dell'Amministrazione comunale per quei cittadini che vivono disagi. Mi auguro che chi usufruirà degli appartamenti lo faccia nel rispetto della legalità e delle regole. Ieri abbiamo erogato anche un altro importante finanziamento in seno al Consiglio regionale riguardante la viabilità, in particolare per la messa in sicurezza definitiva di via Fosso Foreste, con il rondò, la segnaletica e gli espropri, dopo l'apertura della variante a doppio senso».


21/04/10 15.28