Denunciato pedofilo recidivo. «Nessun provvedimento ha fermato i suoi intenti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2079

AVEZZANO. Già arrestato per reati di pedofilia, un pluripregiudicato di Avezzano di 63 anni D.T.M., è stato denunciato dagli agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Avezzano.


Il pedofilo, noto agli abitanti del quartiere di Borgo Pineta, nella zona nord della città, era stato arrestato nel dicembre 2004 dalla polizia per violenza sessuale nei confronti di un minore di 14 anni.
Una storia difficile per la vittima da superare. L'uomo in quel caso fu sottoposto agli arresti domiciliari e, successivamente, alla custodia in carcere fino al dicembre 2007.
Ma dopo un anno niente è cambiato.
Nel 2008 ha reiterato il reato per cui è stato sottoposto all'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria e, successivamente, all'obbligo di dimora nel Comune di Avezzano.
Secondo la polizia, nessun provvedimento è valso a farlo desistere dal reiterare i reati.
L'uomo, che in altre occasioni ha mimato la masturbazione in pubblico ed invitato ragazzini a salire sulla sua auto, l'altro giorno ha adescato due bambini nella zona della pineta di Avezzano convincendoli ad addentrarsi nella stessa per passeggiare, parlare di calcio ed informandosi sulle loro abitudini e sui luoghi frequentati.
Il tempestivo intervento degli agenti della Squadra Anticrimine ha evitato che le attenzioni del pedofilo, che stava cercando di accarezzare ed abbracciare uno dei due ragazzini, degenerassero in violenza.
21/04/10 11.55