Inchieste Ciclone ed ex Debora Ferrigno: il processo non parte, ancora rinvii

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2245

PESCARA. Ancora un rinvio dell'udienza preliminare relativa all'inchiesta 'Ciclone' su presunte tangenti negli appalti pubblici, che nel 2006 porto' all'arresto dell'ex sindaco di Montesilvano (Pescara) Enzo Cantagallo.
Oltre al primo cittadino finirono in carcere anche assessori, dirigenti comunali, e imprenditori. L'udienza e' stata rinviata per completare il deposito da parte dei periti delle trascrizioni delle intercettazioni.
In particolare un perito non ha depositato le trascrizioni perchè ha avuto problemi tecnici, altri non hanno fatto in tempo e dunque hanno chiesto una proroga, altri ancora hanno rilevato difformità tra le loro trascrizioni e quelle della polizia giudiziaria, quindi, il gup Carla De Matteis ha chiesto un elenco di queste difformità.
Proprio sulle intercettazioni le difese hanno ingaggiato una dura battaglia che per ora sta rallentando pesantemente l'iter giudiziario che non è ancora giunto al dibattimento.
Secondo gli indagati molte trascrizioni delle intercettazioni sarebbero poco precise, errate e dunque si falsi presupposti si sarebbe fondata l'accusa. Secondo l'ex sindaco Cantagallo, inoltre, sarebbero moltissime le intercettazioni non trascritte nelle quali sarebbe nascosta la prova della sua innocenza.
Cantagallo ha sempre sostenuto la tesi di un accanimento giudiziario nei suoi confronti.
La prossima udienza si terrà il 7 maggio.
I 36 imputati devono rispondere, a vario titolo, di reati che vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla corruzione all'abuso di ufficio.
Secondo l'accusa a Montesilvano era stato innescato un meccanismo per l'elusione del contributo dei costi di costruzione. Per quanto riguarda gli appalti dei lavori pubblici, invece,venivano assegnati direttamente alle imprese dietro pagamento, secondo la procura, di somme di denaro.

INCHIESTA "FERRIGNO", RINVIO

E' stata rinviata all'11 giugno prossimo per mancanza di notifica alle parti offese, l'udienza preliminare relativa all'inchiesta sulle assunzioni all'azienda speciale per i servizi sociali ex 'Debora Ferrigno' di Montesilvano.
Si tratta di uno stralcio dell'inchiesta Ciclone. Dieci gli imputati che devono rispondere di abuso. Si tratta dell'ex sindaco di Montesilvano, Enzo Cantagallo, dell'ex direttore dell'azienda, Gianluca Di Blasio, e degli assessore comunali, Paolo Di Blasio, Guglielmo Di Febo, Attilio Vallescura, Marco Savini, Giovanni Bratti, Giuseppe Tini, Cristiano Tomei ed Evenio Girosante.
20/04/2010 13.35

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK