Sicurezza stradale, 25 mila euro per gli studenti della provincia di Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1157

CHIETI. È stato presentato ieri mattina il documento attuativo del protocollo d'intesa sulla sicurezza stradale per l'anno scolastico 2009-2010 firmato dalla Provincia di Chieti e l'Ufficio Scolastico Provinciale.


Il testo, frutto della condivisione del Servizio Viabilità e degli uffici dell'ex provveditorato, è stato firmato martedì dal vicepresidente della Provincia ed assessore alla Viabilità, Antonio Tavani, e dal dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale (Usp), Sandro Liberatore.
Sulla base degli accordi sottoscritti, secondo un criterio di continuità delle attività svolte nei precedenti anni scolastici, sono state concordate azioni mirate a promuovere presso le scuole secondarie di II grado l'attivazione di seminari di formazione, rivolti ai dirigenti ed ai docenti, sui temi della comunicazione e della relazione interpersonale per la prevenzione dei comportamenti a rischio degli adolescenti; promuovere presso le scuole secondarie di II grado l'attivazione di progetti di educazione alla legalità ed alla convivenza civile per l'assunzione di corretti stili comportamentali e relazionali in riferimento alla sicurezza stradale; indire la III edizione del concorso «La strada ambiente di vita» destinato agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado sul tema della sicurezza stradale con premi finali di riconoscimento per varie categorie.
I seminari, specificatamente rivolti ai dirigenti scolastici ed al corpo docente, verteranno sugli aspetti della comunicazione, la gestione dei gruppi la percezione del rischio adolescenziale ed il riconoscimento dei comportamenti a rischio e saranno tenuti da personale esperto in materia. Si prevede lo svolgimento di tre distinti seminari per le aree di Chieti, Lanciano e Vasto da tenersi nell'arco del primo semestre del 2010.
I progetti di educazione alla legalità, attivati presso le sedi degli istituti superiori della provincia saranno realizzati nel corso del secondo semestre del 2010.
Le scuole di ogni ordine e grado saranno poi invitate a partecipare alla III edizione del concorso «La strada ambiente di vita», sul tema della sicurezza stradale, suddiviso nelle tre categorie: scuola primaria, scuola secondaria di I grado e scuola secondaria di II grado. Il concorso si svolgerà sulla base di uno specifico bando in cui saranno indicate le modalità di partecipazione in seguito e prevede un premio finale di riconoscimento peri vincitori di ciascuna categoria.
Per l'attuazione del protocollo sono stati stanziati 25 mila euro, di cui 13 mila per i seminari e i progetti di educazione alla legalità e 12 mila per il concorso.
«Abbiamo ritenuto importante – ha spiegato il vicepresidente Tavani – dare seguito ad un progetto che negli ultimi cinque anni ha visto una grande partecipazione ed un grande interesse da parte di tutte le scuole, anche se abbiamo faticato alquanto per individuare le risorse necessarie. La nostra coscienza di amministratori ci impone il dovere di educare i giovani alla reale comprensione dei rischi che si corrono da utenti della strada».

15/04/2010 9.38