Elezioni Comunali, tutti i sindaci eletti.

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

10259

SPECIALE ELEZIONI. ABRUZZO. Sono 53 i Comuni in provincia de L'Aquila dove si torna a votare per la prima volta dopo il terremoto, 1 nella provincia di Teramo, 3 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti.
Nei comuni de L'Aquila l'affluenza alle urne alle 22 di ieri si è fermata al 55,24% rispetto al 63,26 percento della tornata precedente. Di poco superiore invece il dato registrato alla chiusura di ieri sera per i votanti di Chieti (53,75%). 57,15% con un calo del 3% rispetto alle precedenti elezioni, invece nei comuni del pescarese. Superiore rispetto alle precedenti votazioni, invece, il dato registrato nel teramano con il 52,87% a fronte del 51,8 della volta scorsa.

Un caso particolare da segnalare a Pizzoli.
Nella scheda elettorale per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale, è stato riportato in modo leggermente modificato il cognome di uno dei due candidati alla carica di Sindaco.
Trattandosi di un refuso non significativo, anche in considerazione del fatto che il cognome è già esattamente riportato nel manifesto esposto nei seggi, che non vi è omonimia né vi è possibilità di assonanza con altri nominativi della stessa o dell'altra lista, la prefettura ha ritenuto non rilevante l'errore.
Le operazioni di voto proseguiranno dunque regolarmente.
29/03/2010 9.19

AFFLUENZA ALLE 15

Per le comunali in Abruzzo il dato definitivo dell'affluenza è stato del 71,46% ( quasi tre punti in meno rispetto al 74,09% del turno precedente).
Suddividendo il dato per le province, però, si scopre che i votanti dei Comuni in provincia di Pescara sono stati quelli più numerosi : 74,62% (la volta precedente si era arrivati al 77,43%).
Due punti in meno, invece, l'affluenza per le comunali nei comuni coinvolti dal terremoto nell'aquilano dove si è arrivati al 71,48%.
Anche a Teramo l'affluenza è scesa rispetto al turno precedente: ci si è fermati al 63,73% a fronte del precedente 65,01%.
Il dato relativo alla provincia di Chieti è 72,35%, la volta scorsa era stato 78,05%.
29/03/10 15.42

COLLELONGO IN CONTROTENDENZA, AFFLUENZA IN AUMENTO

Calo vertiginoso dell'affluenza a Guilmi (Chieti) dove ha votato solo il 39,5% mentre alle ultime comunali aveva votato il 63,83%.
Affluenza bassa anche Villa Santa Lucia (L'Aquila) dove ha votato il 43,43% degli aventi diritto. Percentuale simile anche in altri comuni aquilani: a Santo Stefano di Sessanio (42,43%), a San Benedetto in Perillis (43,90%) Rocca Pia (35,35%)
36,39% l'affluenza a Castelvecchio Calvisio.
In controtendenza, invece, l'affluenza in aumento rispetto alla precedente tornata a Collelongo, comune d'origine dell'ex presidente della Regione Ottaviano Del Turco, che ha raggiunto l'80,48% rispetto al 78,6% delle votazioni precedenti.
Affluenza alta anche a Gioia dei Marsi che suera l'82% e Lucoli con l'80%. Oricola supera tutti con l' 88%, così come Rocca di Cambio.

---PROVINCIA DI TERAMO---

CASTEL CASTAGNA. Alle 16.49 viene proclamato il primo neo sindaco abruzzese. Si tratta di Silvio De Antoniis della Lista Civica Uniti per Castel Castagna che l'ha spuntata con 210 voti (53,16% delle preferenze). Il suo sfidante, Carlo D'Alessio si è fermato a 185 voti (46.83%). Saranno così 8 i seggi per la maggioranza e 4 per l'opposizione.

---PROVINCIA DI CHIETI---

GUARDIAGRELE: Ha vinto per appena 23 voti Sandro Salvi della lista civica Progetto per Guardiagrele con il 50,19% delle preferenze. 11 i seggi per la maggioranza e 5 per la minoranza. 56 le schede bianche e 154 quelle nulle.

GUILMI: vittoria per Carlo Racciatti della lista civica Buongoverno per Guilmi che ha totalizzato 253 voti (l'81,2% del totale). 30 i voti per Tonino Di Nardo (Lista Civica per Guilmi 2010), 27 per Rossano Falcone (Lista Civica, progresso per Guilmi) e appena 1 per Giuseppe La Tegola della lista civica Alba Chiara.

PALENA: Domenico Parente è il sindaco con 574 voti (56,6%). Ha così sconfitto il suo avversario Fernando Nicola Della Grotta (439 voti, 43,3% delle preferenze).

---PROVINCIA DI PESCARA---

CARPINETO DELLA NORA: con 324 voti (60,1%) ha vinto Donatella Rosini della Lista Civica Progetto Comunale. Lo sfidante Antonio D'Angelo ha conquistato 215 voti (39,88%). 6 le schede annullate, 1 quella bianca. Buono il dato sull'affluenza: su 668 elettori complessivi 546 si sono recati alle urne (81,73%).

ELICE: ha stravinto con 784 voti (63,73%) Gianfranco de Massis della lista “Capacità e onestà”. L'avversario Giuseppe Guardiani si è fermato a 446 voti (36,26%). Ottima l'affluenza (82,76%)

LORETO APRUTINO
: sono 2807 i voti per il neo sindaco Remo Giovanetti (56,12%) della lista “loreto che vogliamo”. Alberto Cerratani ha ottenuto 2194 voti (43,87%)

---PROVINCIA DELL'AQUILA---

ACCIANO: ha vinto Fabio Camilli della lista La Nuova frontiera con 176 voti (59,66%). Lo sfidante Massimiliano Di Stefano ha raccolto 119 voti (40,33). 4 le schede bianche e 2 anche quelle nulle.

AIELLI : scrutinio concluso all'1.30 di notte. Il sindaco eletto è Benedetto Di Censo con 342 voti (31,14%). Non ce l'ha fatta Matteo Nucci che ha raccolto 274 voti (24,95%).

ANVERSA DEGLI ABRUZZI: l'ha spuntata Gabriele Gianni della lista Concordia e Progresso con 195 voti (75,28%). Si è fermato a 64 voti Gabriele Giannandrea (24,71%). 4 le schede nulle, 2 quelle bianche. Buona l'affluenza, salita al 71,04%.

ATELETA : vittoria schiacciante per Giacinto Donatelli che ha conquistato 614 voti (84,34). Si è fermato al 15% Rolando Le Donne. 21 le schede bianche e 29 quelle nulle. Poco superiore al 52% il dato sull'affluenza.

BARISCIANO: Francesco Di Paolo è il nuovo sindaco con 673 voti (58,6). Si è fermato a 486 voti (41,9%) Sandro Gallucci.

BUGNARA vince Giuseppe Lo Stracco della lista Patto per Bugnara con 561 voti (66,15%)

CAGNANO AMITERNO: il risultato è arrivato alle 2.17. L'ha spuntata per una trentina di voti Donato Circi della lista civica Cagnano nel cuore (385 voti, 35,88%).


CANSANO : l'ha spuntata Mario Ciampaglione con 94 voti (53,7%). 47 i voti per Alfiero Calabrese (26.8%) e 34 per Aldo Colantonio (19,4%).

CAPESTRANO : ha vinto Giuseppe Marulli con 394 voti (55,6%). Non ce la fa Antonio D'Alfonso con 314 (44,35%)

CAPISTRELLO: ha conosciuto il suo nuovo sindaco solo alle 6 del mattino: è Antonino Lusi della lista civica Un paese in Comune che ha ottenuto 1.634 voti (44,34%).


CAPPADOCIA: il nuovo sindaco è Bruno Murzilli che ha vinto con 314 voti e il 67,3% delle preferenze. Secondo posto per Franco Pompei (152 voti e 32,61 % delle preferenze).

CASTEL DEL MONTE: sindaco Luciano Mucciante con 218 voti (58,76%). Non ce l'ha fatta Giulio Petronio che si è fermato a 153 voti (41,23%).

CASTEL DI IERI: eletto sindaco Fernando Fabrizio della lista civica Rinnovamento per Castel di ieri con 193 voti (73,94%). La rivale Cinzia Domenica Carlone ha ottenuto 68 voti (26,05%). Le schede bianche sono state 7.

CASTEL DI SANGRO : ha trionfato il Pdl con il candidato sindaco Umberto Murolo che ha conquistato 2.398 voti (62,85). Lo sfidante Giuseppe Graziani si è fermato a 1.418 voti (37,15%).

CASTELVECCHIO CALVISIO: con 55 voti (59,78%) vince Dionisio Ciuffini della Lista Civica Insieme per ricostruire. Lo sfidante David Rinaldi ha ottenuto 37 voti (40,2%). Sono 294 gli elettori aventi diritto nel comune ma solo 102 si sono recati alle urne. 2 le schede bianche, 8 quelle nulle.

CASTELVECCHIO SUBEQUO: vittoria di Pietro Salutari con 594 voti (76,94%). Sonia Angeloni si è fermata a 178 (23,05%).

CELANO: riconfermato il Pdl con Filippo Piccone che ha guadagnato 4.109 voti (56,7%). Carlo Cantelmi della lista civica Uniti insieme per Celano ha ricevuto 3.126 voti (43,20%).

COLLARMELE: ha vinto Dario De Luca con la lista civica Nuova Unità Popolare (57,9%).

COLLELONGO: riconfermato Angelo Salucci con 588 voti e il 56,10% delle preferenze. Guido Pisegna si è fermato a 460 voti (43,3%).

COLLEPIETRO: l'ha spuntata Massimo Tomassetti con 106 voti (59,88%) della lista civica Per Collepietro. Domenico Nolletti si è fermato al 40,11%.

CORFINIO: vittoria netta di Massimo Colangelo della Lista Unione Civica con 484 voti (68,2%). Fermo a 225 voti (31,7%) Stefania Santilli. 12 le schede nulle e 15 quelle bianche.

FAGNANO ALTO: nuovo sindaco è Giovanni Rosa della lista civica Impegno e trasparenza che ha vinto con 184 voti (64,33%). Domenico di Pasquale ha ottenuto 102 (35,66%).

FONTECCHIO: per soli 20 voti ce l'ha fatta Sabrina Ciancone della lista civica Fontana Monumentale: 142 voti (53,5%).

GAGLIANO ATERNO : ha vinto Antonio Mario Di Braccio con la lista civica un paese per tutti con 138 voti e il 59,7% dei consensi. Bruno Casale della lista Insieme per un paese migliore ha conquistato 91 voti (39,39%).
Appena due voti, invece, per il candidato Camillo Casale della lista Per Gagliano Aterno. L'affluenza ha raggiunto quota 62,29%; 1 la scheda bianca e 1 quella contestata e non assegnata.

GORIANO SICOLI: 327 voti per la vittoria di Rodolfo Marganelli (74,8%) che ha battuto Gianni De Santis (110 voti, 25,1%).

INTRODACQUA : Giuseppe Giammarco della lista civica il campanile è stato eletto con 908 voti (65,8%). Mariano Silvestri della lista civica Uniti per Introdacqua ha ricevuto 471 voti (34,15%).

LUCOLI: ha vinto per 60 voti Valer Chiappini (364 voti e il 54,5% delle preferenze) della lista Insieme per Lucoli battendo così il suo rivale Francesco Fiorenza.

MAGLIANO DE' MARSI: Gianfranco Iacoboni è il nuovo sindaco con il 57, 75% (1.527 voti). Lo sfidante Maurizio Cannizzaro si è fermato al 42,24% (1.117 voti).

MASSA D'ALBE: Giorgio Blasetti la spunta per appena 50 voti di differenza su Nicola Blasetti con il 57,28% dei consensi.

MOLINA ATERNO: 80,96% di preferenze per il neo sindaco Roberto Fasciani.

MORINO: con un 51,5% (584 voti) Giovanni D'Amico della lista civica Presente e Futuro si è portato la vittoria a casa.

NAVELLI: nuovo sindaco Paola Di Iorio con il 60,7% delle preferenze (260 voti). Non ce l'ha fatta, invece, Gaetano Cantalini della lista civica Svolta Democratica (168 voti, 39,2%).


OCRE
: ha vinto Fausto Fracassi con 424 voti (54,78%). Concorrete diretto Gianmatteo Riocci ne ha ricevuti 350 che non sono bastati.

OPI : ha vinto l'unico candidato che si era presentato: Berardino Paglia con 226 voti della lista civica Partecipazione Democratica. 96 le schede bianche e 24 quelle nulle. Affluenza record con l'83.57% dei votanti andati alle urne.

ORICOLA: l'ha spuntata Andrea Iadeluca con 431 voti (53,14%). Contro i 380 voti (46,85%) di Giovanni Marcangeli.

PACENTRO: Salvatore Fiadini è il nuovo sindaco con 487 voti (51,3%). Più indietro Guido Angelilli con 316 voti e Mario Nepi con 146.

PESCOCOSTANZO: eletto Pasqualino Del Cimmuto con 477 voti (52,07%). Il suo avversario Roberto Sciullo ne ha ottenuti 439 (47,92%).

PETTORANO SUL GIZIO: con il 53,6% è stato eletto Giuseppe Berarducci della lista civica Il Mulino.

PIZZOLI: vittoria schiacciante con 1.623 voti (80,5%) per Angela D'Andrea della lista civica Intesa Democratica.

POGGIO PICENZE: eletto con il 56,98% delle preferenze Nicola Menna della lista civica Insieme per Poggio Picenze.

RAIANO: eletto Marco Moca con 1.054 voti e il 55,91% delle preferenze.

ROCCA DI BOTTE: eletto con 247 voti (40,3%) Renato Pietroletti con la lista civca Innovazione e Sviluppo.

ROCCA DI CAMBIO : 7 i voti di differenza che hanno portato alla vittoria il sindaco Gennarino Di Stefano con la lista civica Esperienza entusiasmo per un totale di 209 voti (50,8%). Fermo a 202 il rivale Rosario Moscone della lista Rinnovamento e Sviluppo.

ROCCA PIA: per soli 2 voti sale a Palazzo di Città Mauro Leone della Lista Civica Uniti per Rocca Pia. Lino Adelio Di Sante ottiene 69 voti. Nemmeno un voto per il terzo candidato Roberto Trequarti della Lista L'Altra scelta. 2 le schede annullate. Decisamente bassa l'affluenza alle urne: su 380 elettori avanti diritto hanno votato solo in 142 (37,36%).

ROCCACASALE : ha vinto Domenico Spagniolo con 365 voti (68.22%) battendo così il suo rivale Enrico Pace (170 voti, 31,7%). Zero voti per Federico Grossi.

SAN BENEDETTO IN PERILLIS: Giancaterino Gualtieri della lista civica Le Torri è il nuovo primo cittadino con 71 voti (78,02%). Lo sfidante Antonio Scarcia della lista La Guardia si è fermato a 20 voti. 5 le schede bianche, 5 quelle nulle. Su 246 elettori totali solo 101 sono andati a votare (41,05%)

SAN PIO DELLE CAMERE: ha vinto Francesca D'Andrea della lista Insieme per Rinascere con 199 voti (54,3%). Quirino Casilio si è fermato a 167 voti (45,6%). 20 le schede nulle e 8 quelle bianche.

SANTE MARIE: ha vinto Lorenzo Berardinetti con la lista civica Insieme per ricominciare (58,5%)

TIONE DEGLI ABRUZZI
: ha vinto Tullio Camilli con 143 voti (56,74%) contro Benito Gioia che ha raccolto 109 voti (43,25%).

VILLA SANTA LUCIA DEGLI ABRUZZI: nuovo sindaco con 77 voti (61,11%) è Maria Pia Colagrande Taralli della Lista civica Forza Valore e Legalità. Il suo avversario Maurizio Buccigrossi si è fermato a 49 voti. 290 gli elettori del piccolo comune ma solo in 129 si sono recati alle urne. 1 la scheda bianca e 2 quelle nulle.

VILLA SANT'ANGELO : l'ha spuntata Pierluigi Biondi con 241 voti (71%) della lista civiva Villa rinasce. Lo sfidante Mauro Cerasoli si è fermato a 98 voti (29,90%). 4 le schede bianche, 2 quelle nulle.

VILLETTA BARREA: ha vinto Lucio Di Domenico della lista Un solo interesse con 253 voti (52,9%). Ha ricevuto 225 voti lo sfidante Geremia Cianchetti.

VITTORITO: per appena 40 punti di scarto è stato eletto nuovo primo cittadino Carmine Presutti con la lista civica progetto Vittorito con 385 voti (53,10%).

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK