Prima uscita pubblica a Roseto della bozza del nuovo Prg

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3038

ROSETO. L'amministrazione Comunale di Roseto degli Abruzzi ha presentato ieri la bozza di Piano Regolatore Generale.


Dopo le polemiche delle scorse settimane il documento strategico, curato dallo staff del professor Gianluigi Nigro in forza di un avviso pubblico nazionale vinto nel 1997, è figlio del Piano Strutturale Strategico approvato nel 2004 dal Consiglio Comunale.
Nigro ha redatto la bozza di Piano Regolatore Generale ed era presente anche l'architetto Rosalba D'Onofrio.
Il Prg sarà illustrato alla cittadinanza anche mediante iniziative di comunicazione che inizieranno sabato 27 marzo 2010, con una giornata dedicata al mattino ai tecnici, al pomeriggio all'intera cittadinanza.
Sono molti i motivi di interesse del Piano Regolatore Generale.
«Per questo è di fondamentale importanza», come è stato ribadito sia dai curatori sia dall'Amministrazione Comunale, «che ci sia un processo di comprensione da parte della cittadinanza».
Tante le peculiarità del Prg che è suddiviso in macro-zone significativamente battezzate: Porta Della Collina, nella vallata del Vomano; Circuito Dei Casali, comprendente i casali storici presenti nelle frazioni; Triangolo Di Santa Petronilla, relativo alle frazioni di Campo a Mare, Santa Petronilla e Voltarrosto; Maridea, riguardante la zona del porticciolo turistico e di Roseto Sud;
Cittadella Dello Sport, relativo al polo in cui sono presenti gli impianti sportivi; Fornaci, riguardante la zona delle ex fornaci Branella e Catarra; Aria Buona, riguardante le frazioni di Montepagano e Cologna Paese; Fasti Blu, comprendente la frazione di Cologna Spiaggia.

Il Professor Nigro ha riassunto il lavoro che ha portato alla redazione della bozza tenendo in debita attenzione tutti gli elementi innovativi, sottolineando l'importanza della partecipazione attiva di tecnici e cittadinanza.

L'Architetto D'Onofrio ha tenuto a rimarcare alcuni aspetti relativi alla tutela ambientale, richiamando il concorso di idee "Terrazza sul Mare", realizzato in passato, che ha permesso di strutturare al meglio la macro zona Fornaci e l'impegno del Piano Regolatore Generale a dotare Roseto degli Abruzzi di piste ciclabili in misura tale da fare concorrenza ad alcune città dell'Emilia Romagna che hanno puntato sulla mobilità ecologica su due ruote.
L'Assessore all'Urbanistica, Enzo Frattari, ha anticipato la giornata del 27 marzo 2010, dedicata alla conoscenza della bozza di Prg.
Il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Franco Di Bonaventura, ha ringraziato tutti e ha ribadito come «la trasparenza sia il primo elemento che ha permesso la nascita della bozza».

20/03/2010 11.31