Montesilvano, sequestrati beni per 300 mila euro a famiglia rom

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2405

MONTESILVANO. Una porzione di una villa a Montesilvano, tre autovetture e un motociclo, riconducibili a una famiglia di rom, sono stati sottoposti a sequestro anticipato in esecuzione di un decreto emesso dal Tribunale. * DROGA: PUGLIESE ARRESTATO SULL'A14 CON 4,5 KG EROINA
Ad eseguire l'operazione sono stati polizia, carabinieri e guardia di finanza.
Il valore dei beni sequestrati, stimabile in 300mila euro, si aggiunge a quello delle altre ville, terreni, contanti ed autovetture valutabili in circa 6.200.000 euro, già in precedenza sequestrati e successivamente confiscati ad altre famiglie nomadi, dall'ottobre 2007 al marzo 2009.
Due i nomadi a cui sono riconducibili i sequestri di oggi, appartenenti ad un'unica famiglia rom, sconosciuti al fisco e ritenuti socialmente pericolosi per attività di spaccio di sostanze stupefacenti, usura, ed estorsione, nonchè reati contro la persona.
Nell'abito di questo intervento sono state chieste due misure di prevenzione della sorveglianza speciale, per un massimo di 5 anni, che si aggiungono alle 58 già ottenute dal Tribunale in passato. Ulteriori aggiornamenti saranno resi noti in giornata.
16/03/10 11.31

VILLETTA DESTINATA AI CARABINIERI

Sarà destinata ai carabinieri in congedo il piano della villetta di via L'Aquila a Montesilvano, sottoposta oggi a sequestro preventivo. Il piano era già stato sottoposto a sequestro nel 2004. Oggi invece l'operazione ha riguardato un'altra parte della villetta.
Oltre all'immobile le forze di polizia hanno sequestrato anche due Mercedes, una Golf e un motociclo.
Nel corso di una conferenza stampa, il questore di Pescara, Paolo Passamonti, i comandanti provinciali dei Carabinieri, Marcello Galanzi e della Finanza, Maurizio Favia, hanno sottolineato la sinergia messa in campo da tutte le forze dell'ordine per la riuscita dell'operazione.
«A Pescara - ha detto il prefetto, Paolo Orrei - siamo tutti insieme per perseguire il ripristino della legalità e della sicurezza».
L'appartamento era stato acquistato da un prestanome che vive a Roma ed era stato pagato 43mila euro ma il valore è molto più alto.
Nei confronti dei due rom e' stata chiesta la misura della sorveglianza speciale.
La donna è già in carcere per reati di droga. Nella villetta vivono il marito e due figli.
16/03/10 13.03
[pagebreak]

DROGA: PUGLIESE ARRESTATO SULL'A14 CON 4,5 KG EROINA, ARRESTATO

PESCARA. Quattro chili e mezzo di eroina sequestrati e un corriere arrestato.
E' il bilancio di un'operazione antidroga effettuata dai carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara che avevano saputo dell'arrivo nella zona di Pescara di un carico di droga e hanno attivato una serie di controlli.
Il corriere arrestato è Alessio Milella, 31 anni, originario di Bari ma da tempo domiciliato nel pescarese, a Montesilvano.
E' stato intercettato nel tardo pomeriggio di ieri all'uscita del casello autostradale di Villanova.
Nello zainetto che aveva infilato sotto un sedile della Fiat Panda i militari hanno trovato otto involucri di droga, che ora stanno esaminando per capire la qualita' dello stupefacente.
La droga, ha spiegato in conferenza il comandante provinciale dei carabinieri, Marcello Galanzi, era destinata al mercato locale, sul quale confluiscono tossicodipendenti di tutta la regione e delle regioni limitrofe.
Le indagini sono ancora in corso, ha spiegato il capitano Eugenio Stangarone, per capire da dove e' arrivata la droga.
16/03/10 13.27